This content is not available in your region

Ucraina, vite in bilico: viaggio allo zoo di Mykolaiv

Lo zoo di Mykolaiv
Lo zoo di Mykolaiv   -   Diritti d'autore  euronews   -  
Di Nataliia Liubchenkova

Provano a lasciarsi la guerra alle spalle i visitatori dello zoo di Mykolaiv, nel sud dell'Ucraina. Provano a passare qualche ora di svago anche se la linea del fronte meridionale è lì a un passo e lo zoo è uno dei pochi luoghi pubblici rimasti aperti. Anche gli asili sono chiusi e per i bimbi spesso una passeggiata tra gli animali è l'unica via di fuga dall'orrore dell'aggressione russa dell'Ucraina. “Questo è un posto meraviglioso dove possiamo distrarci dalla guerra, rilassarci, passare del tempo con la bambina, intrattenerla, interessarla alle cose e insegnarle qualcosa. Gli asili non funzionano ora, quindi stiamo cercando di continuare a imparare così il più possibile", dice una donna.

La sfida di mantenere gli animali in buona salute senza acqua né medicine

Per mantenere gli animali sani in queste circostanze questo zoo, uno dei più antichi dell'Ucraina, ha dovuto superare molte difficoltà: ha dovuto trovare una nuova fonte di acqua potabile per gli animali, fornire loro cibo e medicinali nonostante i gravi problemi logistici e garantire la sicurezza dei dipendenti e dei visitatori.

"Non abbiamo acqua potabile fresca in città, l'acqua salata di un estuario scorre nel rubinetto, portiamo acqua fresca qui per far bere gli animali", ha detto il vicedirettore dello zoo Yuriy Kyrychenko.

La direzione afferma che oggi lo zoo di Mykolaiv esiste esclusivamente grazie all'aiuto di volontari ucraini e stranieri, grazie al sostegno di zoo dall'estero e alle donazioni: persone provenienti da diverse parti del mondo acquistano i biglietti online per lo zoo per sostenerlo. Lo zoo ha anche offerto riparo agli animali domestici che gli ucraini hanno dovuto lasciare durante l'evacuazione (tra cui pappagalli, porcellini d'India, cincillà, furetti e altre specie).

Ogni giorno ci salutiamo sperando di vederci il giorno dopo, questa è la nostra vita oggi
Yuriy Kyrychenko
Vicedirettore dello zoo

Il momento più preoccupante per il personale dello zoo è la notte, quando Mykolaiv è più spesso presa di mira da razzi e droni russi. “Ogni giorno ci salutiamo sperando di vederci il giorno dopo. Questa è la nostra vita oggi", dice il vicedirettore dello zoo Yuriy Kyrychenko.

La sfida più grande ora è il prossimo inverno. I preparativi per la stagione fredda vanno avanti da molti mesi, ma gli impianti di riscaldamento e la rete elettrica della città sono fragili poiché costantemente sotto attacco dei missili russi. Il team dello zoo dice che farà di tutto per tenere gli animali al sicuro.