EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Romania: tutti pazzi per l'Eurovision Song Contest

Romania: tutti pazzi per l'Eurovision Song Contest
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si avvicina la finale nazionale di Bucarest: nella semifinale di Turda, si qualificano Tiri, Feli e Claudia Andas

PUBBLICITÀ

L’Eurovision Song Contest Romania si è svolto…sottoterra. Ed è proprio vero, perchè la semifinale della selezione nazionale romena è stata organizzata a 100 metri sotto il livello della superficie, in una miniera di sale, che si trova nella zona turistica occidentale di Turda, famosa proprio per la miniera, nella regione della Transilvania. Pensate che gli organizzatori hanno impiegato 7 giorni per preparare l’evento: una vera e propria sfida tecnica.

“È stato un duro lavoro”, spiega soddisfatto il sindaco di Turda, Cristian Octavian Matei, “sono state messe in atto molte misure di sicurezza – dopo tutto ci sono più di 20 tonnellate di cavi e attrezzature – ma penso che ne sia valsa la pena: questi giovani con cui ho parlato ieri sera – i cantanti – sono stati felici e orgogliosi di partecipare a un evento del genere”.

L’Eurovision Song Contest in Romania è stato presentato dal cantante e pianista lirico Cezar Ouatu e dalla modella e attrice Diana Dumitrescu.
Per Cezar Ouatu, che ha avuto l’esperienza dell’Eurovision song contest come rappresentante della Romania nel 2013, è stata la prima volta nella miniera di sale.

“Penso che per i cantanti è un magnifica esperienza”, dice Cezar Ouatu, “perchè qui c‘èuna magnifica atmosfera e penso che anche l’acustica e tutto ciò che serve sono andati alla grande”.

Tra i 12 interpreti che partecipavano alla quarta semifinale, Tiri è tra i tre che sono passati alla finale. Con la canzone “Deserto dei sentimenti”, il giovane cantante ha ottenuto 43 punti, ed è rimasto impressionato anche dalla miniera di sale trasformata in auditorium.

“Avevo sentito dire che era bella, ma dal vivo è ancora piu’ bella e grande”, racconta Tiri. “Cantare qui è stato un onore, perché credo che non molte persone hanno avuto l’opportunità di cantare in una miniera di sale, e ho sentito dire che è la più bella in Europa o forse addirittura nel mondo”.

43 punti anche per per Feli (all’anagrafe Felisia Donose): la sua scanzonata “Buona da amare” guadagna un biglietto per la finale di Bucarest.

Ma la Romania ha diverse selezioni: la quinta e ultima si terrà a Sighişoara, dove altri 12 artisti si sfideranno per tre posti nella finale nazionale

Va in finale anche Claudia Andas, con il brano “The One”, cantato in inglese.

La finale romena dell’Eurovision Song Contest si terrà nella capitale Bucarest il 25 febbraio. Il vincitore rappresenterà la Romania nella finale europea di Lisbona, in Portogallo, in maggio.

E Claudia Andas potrebbe avere buone chance, dato che ha vinto questa semifinale con 56 punti.

Claudia Andas este finalista la Turda, pe locul intai! ?#selectianationala2018
Multumim, COTNARI pentru sprijin. https://t.co/Nl015Ef1aF

— Eurovision Romania (@eurovisiontvr) 13 febbraio 2018

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Tutto del Classic Violin Olympus è unico!": l’intervista a Pavel Vernikov

In mostra alla Saatchi Gallery il volto mutevole della fotografia di moda

Art Paris 2024: La ricca scena artistica francese al centro della scena, spiccano i giovani talenti