EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

L'arte del dollaro all'asta da Sotheby's

L'arte del dollaro all'asta da Sotheby's
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Quando si tratta di aste d’arte, è il denaro a parlare, ma all’ultimo appuntamento di Sotheby’s, è stato proprio il dollaro il protagonista dello

PUBBLICITÀ

Quando si tratta di aste d’arte, è il denaro a parlare, ma all’ultimo appuntamento di Sotheby’s, è stato proprio il dollaro il protagonista dello show.

Una collezione privata di 21 opere d’arte ispirate al “verdone”, per un valore stimato in 77 milioni di euro, è stata messa in mostra a Londra prima dell’asta fissata il primo e il 2 luglio.

Il lotto riguarda prevalentemente il lavoro dell’icona della pop art, Andy Warhol, noto per la sua mania del dollaro.

“Il denaro è tema prevalente nel lavoro di Warhol – spiega uno specialista di Sotheby’s – e il rapporto tra arte e commercio è diventato ancora piu’ importante nell’attuale mercato dell’arte.

Cio’ che interessa in questa collezione è che dietro di me c‘è l’unico dollaro mai dipinto a mano. E’ stato in assoluto il primo dipinto di un dollaro che Warhol abbia fatto, poi si è dedicato alle serigrafie, di cui abbiamo la fortuna di averne due in questa collezione”.

L’intero lotto proviene da un collezionista europeo, probabilmente un big della finanza. Comprende alcune fra le opere piu’ famose di Warhol per il quale il dollaro rappresenta qualcosa di piu’ della semplice divisa statunitense, è il simbolo di tanto altro – ambizioni, ricchezza, glamour .

Altre opere in sala sono firmate da Keith Haring, Joseph Beuys, Tim Noble, Sue Webster e Scott Campbell. Sotheby’s spera di attirare l’attenzione dei musei e di collezionisti privati.

http://www.ft.com/intl/cms/s/0/f1df723c-fef9-11e4-84b2-00144feabdc0.html#slide6

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: vaso cinese trovato in soffitta venduto per 16,2 milioni

Moda, la Vogue Fashion Dubai Experience punta i rifletteori sugli stilisti emergenti

Star Wars, la moda degli ologrammi