EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Amazon: turni massacranti, si fermano i fattorini di Milano

Amazon: turni massacranti, si fermano i fattorini di Milano
Diritti d'autore 
Di Luca Colantoni
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Oltre 120 consegne al giorno in un turno massacrante di nove ore. A Milano i fattorini di Amazon hanno deciso di incrociare le braccia e sospendere le consegne in Lombardia. Un sit-in sotto la sede aziendale milanese organizzato dalla CGIL per protestare contro i carichi di lavoro.

PUBBLICITÀ

Oltre 120 consegne al giorno in un turno massacrante di nove ore. A Milano i fattorini di Amazon hanno deciso di incrociare le braccia e sospendere le consegne in Lombardia. Un sit-in sotto la sede aziendale milanese organizzato dalla CGIL per protestare contro i carichi di lavoro.

Luca Stanzione, CGIL "Il problema nasce dalla crescita di Amazo e da lavoratori (i loro salari. Ndr.) che non crescono proporzionalmente ad Amazon".

"Le aziende in appalto - spiegano inoltre i sindacati - per accaparrarsi qualche rotta in più spremono i dipendenti per consegnare tutto ciò che gli è stato assegnato anche quando il furgone è colmo di pacchi. Non si prendono in considerazione le condizioni meteo, la lunghezza dei tragitti, il traffico".

Lo scorso anno teatri della stessa protesta Gran Bretagna, Spagna e Germania.

Amazon - ha risposto un portavoce - richiede che tutti i fornitori di servizi di consegna rispettino il Codice di Condotta dei Fornitori e verranno effettuate delle verifiche.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Amazon: proteste e scioperi in tutta Europa durante il "Prime Day"

Amazon presenta il nuovo drone per le consegne

Paesi Bassi: le aziende olandesi ricevono fondi per sviluppare energia dal mare dei Wadden