Crollo dei metalli, i colossi minerari tagliano investimenti e posti di lavoro

Crollo dei metalli, i colossi minerari tagliano investimenti e posti di lavoro
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Tempi duri per il comparto minerario globale. Il rallentamento economico cinese ha provocato un surplus d’offerta spingendo i prezzi dei metalli ai

PUBBLICITÀ

Tempi duri per il comparto minerario globale. Il rallentamento economico cinese ha provocato un surplus d’offerta spingendo i prezzi dei metalli ai minimi e i giganti del settore sono costretti a tagliare le spese per difendere gli utili.

L’anglo-australiana Rio Tinto ha abbassato le previsioni d’investimento per l’anno prossimo di circa mezzo miliardo di dollari.

Ancora più drastiche le misure presentate dalla rivale Anglo American: al termine di una ristrutturazione definita “radicale”, che comporterà cessioni di attività e tagli alla spesa, passerà dagli attuali 135 mila dipendenti a meno di 50 mila.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Commissione taglia le previsioni di crescita dell'Ue e dell'Italia: in calo anche l'Inflazione

La Germania scalza il Giappone: è la terza economia mondiale

Come saranno i salari minimi in Europa nel 2024?