Supercoppa Arabia Saudita: Rubiales rientrerà in Spagna per collaborare all'indagine giudiziaria

Il presidente della Federazione spagnola Luis Rubiales insieme al ministro per lo Sport saudita il principe Abdulaziz bin Turki Al-Faisal
Il presidente della Federazione spagnola Luis Rubiales insieme al ministro per lo Sport saudita il principe Abdulaziz bin Turki Al-Faisal Diritti d'autore Amr Nabil/Copyright 2019 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Amr Nabil/Copyright 2019 The AP. All rights reserved
Di Maria Michela Dalessandro
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Almeno sette persone sono state arrestate, di cui cinque a Madrid e due a Granada, per l'inchiesta che ruota attorno alla partecipazione alla Supercoppa nazionale in Arabia Saudita. Tra gli indagati l’ex presidente della Federcalcio Luis Rubiales

PUBBLICITÀ

L'ex presidente della Federcalcio spagnola Luis Rubiales ha dichiarato che farà ritorno in Spagna il 6 aprile prossimo per affrontare l'indagine giudiziaria sull'organizzazione della Supercoppa in Arabia Saudita

Il 20 marzo la Guardia Civil ha effettuato diverse perquisizioni negli uffici della Federcalcio spagnola a Madrid, ma anche in abitazioni private, fra cui quella a Granada di Rubiales che al momento si trova nella Repubblica Dominicana. 

Gli inquirenti indagano per possibili reati di corruzione e riciclaggio di denaro: le indagini includono diversi contratti del mandato di Rubiales. Nel mirino l’accordo per l'organizzazione della Supercoppa spagnola in Arabia Saudita che risale al 2022 e ha un valore di 40 milioni di euro l’anno per sei anni. Il contratto è stato siglato dallo stesso Rubiales; sarebbe coinvolto anchel’ex giocatore del Barcellona Gerard Piqué che secondo alcune intercettazioni avrebbe stretto accordi illeciti per milioni di euro con Rubiales. Entrambi hanno negato le accuse.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, chiesto processo per Rubiales: il bacio a Hermoso "non fu consensuale" secondo il giudice

Caso Rubiales, la calciatrice Jenni Hermoso conferma: "Bacio non consensuale"

La calciatrice spagnola Jenni Hermoso in tribunale a Madrid per testimoniare sul caso Rubiales