Germania, aumento degli atti di vandalismo antisemita. Il direttore di Buchenwald: "Colpa dell'Afd"

Image
Image Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Michela Morsa Agenzie:  AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Colpiti da un aumento degli attacchi antisemiti soprattutto gli ex campi di concentramento, ora luoghi di memoria. L'incidenza è maggiore proprio nei Länder dove il partito di estrema destra è più popolare, come in Turingia

PUBBLICITÀ

Negli ultimi anni la Germania ha registrato un aumento negli atti di vandalismo antisemita nei luoghi commemorativi dell'Olocausto, soprattutto i campi di concentramento. Sono state incise svastiche su targhe commemorative, sono stati dipinti slogan antisemiti sulle immagini dei detenuti e sono stati abbattuti alberi piantati per onorare le vittime. 

Nel 2021 sono stati segnalati 161 incidenti nei luoghi della memoria, mentre nel 2022 i casi sono stati 166, afferma Tanja Kinzel del Dipartimento per la ricerca e l'informazione sull'antisemitismo (Rias), un gruppo di monitoraggio dell'antisemitismo in Germania.

Questo tipo di incidenti sono avvenuti in tutto il Paese, ma in particolare nei Länder****dove il partito di estrema destra Alternativa per la Germania è più popolare

Una ricerca del Rias sottolinea però che non tutti gli attacchi sono commessi da estremisti di destra: l'antisemitismo è diffuso anche tra l'estrema sinistra, gli immigrati musulmani e persino nel mezzo della società.

L'aumento degli atti vandalici a Buchenwald coincide con il successo dell'Afd in Turingia

All'ex campo di concentramento di Buchenwald l’aumento degli atti vandalici coincide con l’ascesa dell'Afd nella Turingia. Nel Land il partito ha il sostegno del 30 per cento degli elettori e si prevede che ottenga ancora più consensi alle elezioni del prossimo autunno.

Attacchi come atti vandalici, telefonate offensive e messaggi di incitamento all’odio “avvenivano ogni pochi mesi qualche anno fa. Negli ultimi sei mesi è successo settimanalmente o talvolta anche quotidianamente", afferma Jens-Christian Wagner, storico e direttore del Memoriale di Buchenwald.

Secondo Wagner uno dei motivi principali dietro i recenti e numerosi attacchi sono gli “slogan revisionisti, antisemiti e razzisti” promossi dall’Afd. "Ci sono massicci attacchi verbali da parte dell'Afd contro l'opera commemorativa", dice Wagner. Il partito di estrema destra grida al "culto della colpa". 

Alternativa per la Germania nega di essere antisemita, ma è innegabile che la sezione del partito in Turingia è particolarmente radicale. Due anni fa è stata posta sotto sorveglianza ufficiale da parte dei servizi segreti nazionali come gruppo di "estrema destra comprovato". 

Il leader locale dell'Afd Bjoern Hoecke ha più volte sposato teorie revisioniste del passato nazista della Germania e rischia di essere processato per aver utilizzato uno slogan nazista in un discorso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Incendio allo stabilimento in Germania: "Abbiamo sabotato Tesla" dicono gli ambientalisti

Sciopero Lufthansa: moltissimi voli cancellati in Germania

Germania, incendio nella casa di riposo: quattro vittime e decine di feriti