Russia, sei membri dell'Isis uccisi dall'antiterrorismo in Inguscezia

L'edificio a Karabulak, in Inguscezia, dove hanno fatto irruzione le forze di sicurezza russa in un'operazione antiterrorismo contro presunti membri dell'Isis
L'edificio a Karabulak, in Inguscezia, dove hanno fatto irruzione le forze di sicurezza russa in un'operazione antiterrorismo contro presunti membri dell'Isis Diritti d'autore AP TV
Diritti d'autore AP TV
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Sparatoria tra le forze di sicurezza e presunti militanti dell'Isis nella repubblica dell'Inguscezia: sei terroristi uccisi. La regione, vicina alla Cecenia, è teatro da decenni di un'insurrezione islamista contro Mosca aggravata dalla coscrizione per la guerra in Ucraina

PUBBLICITÀ

Sei presunti membri dell'Isis sono stati uccisi nella regione russa del Caucaso del Nord dalle forze dell'antiterrorismo russo.

Nella tarda serata di sabato i sei uomini si sono barricati in un appartamento a Karabulak, una città di circa 30mila abitanti nella repubblica dell'Inguscezia, secondo una nota del Comitato nazionale antiterrorismo (Nac). 

È seguita una sparatoria con i servizi di sicurezza, mentre le strade circostanti sono state bloccate e i residenti del condominio sono stati evacuati in una scuola vicina. Secondo l'agenzia statate Interfax non vi sono state altre vittime oltre i terroristi, ma alcuni media indipendenti hanno parlato di un passante morto.

Le autorità non hanno fornito le identità dei militanti, dichiarando tuttavia che tutti erano stati coinvolti in atti di violenza e che tre di loro erano sulla lista nazionale dei ricercati. Nell'appartamento sono state ritrovate armi automatiche, munizioni e bombe a mano. 

Negli ultimi tre decenni, gruppi islamisti hanno combattuto in Inguscezia e nella vicina Cecenia.Entrambe le regioni hanno visto disordini in seguito all'invasione russa dell'Ucraina e alla coscrizione militare, cominciata nel settembre 2022 edestramente impopolare, per alimentare il fronte della guerra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Il Cremlino se ne frega": Ex combattenti del Gruppo Wagner creano scompiglio in Russia e Caucaso

Cecenia: pestaggio di una giornalista dei diritti umani e di un avvocato

Guerra in Ucraina: i russi vogliono conquistare Chasiv Yar entro il 9 maggio