Giappone: gli aiuti all'Ucraina per sminamento, trasporti e ricostruzione

Il premier giapponese Kishida stringe la mano al primo ministro ucraino Shmyhal
Il premier giapponese Kishida stringe la mano al primo ministro ucraino Shmyhal Diritti d'autore Issei Kato/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Giappone e Ucraina hanno siglato più di 50 accordi. Tokyo si impegna a fornire 97 milioni di euro di aiuti per Kiev e i progetti di ricostruzione

PUBBLICITÀ

Il Giappone incoraggia la comunità internazionale a continuare a sostenere l'Ucraina, dato che alcuni analisti segnalano una certa stanchezza tra le fila dei donatori dei Paesi occidentali.

Durante la conferenza sulla ricostruzione dell'Ucraina a Tokyo, il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha sottolineato l'importanza degli investimenti in tutti i settori per il futuro sviluppo del Paese: "Anche se la situazione in Ucraina non è facile, promuovere la ripresa economica è un investimento nel futuro per l'Ucraina, il Giappone e il mondo". 

Vorremmo fornire un forte sostegno, anche attraverso sforzi congiunti che coinvolgano il settore pubblico e quello privato
Fumio Kishida primo ministro giapponese

Il primo ministro ucraino Denys Shmyhal ha dichiarato che "questo è il nuovo inizio della cooperazione tra i due Paesi".

Le due parti hanno firmato più di 50 accordi, tra cui l'impegno del Giappone a fornire 15,8 miliardi di yen, 97 milioni di euro (105 milioni di dollari) di nuovi aiuti per lo sminamento e altri progetti di ricostruzione urgentemente necessari nei settori dell'energia e dei trasporti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Miss Giappone, la vincitrice rinuncia al titolo: ha una relazione con un uomo sposato

Giappone, l'Alta Corte di Sapporo: "Negare il matrimonio egualitario è incostituzionale"

Giappone: il direttore dell'Aiea Grossi a Fukushima, "sversamento di acque soddisfa standard"