EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Chelsea, ufficializzato Pochettino come nuovo manager

Una nuova grande occasione per Mauricio Pochettino.
Una nuova grande occasione per Mauricio Pochettino. Diritti d'autore Ian Walton/Copyright 2019 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Ian Walton/Copyright 2019 The AP. All rights reserved.
Di Euronews Sport - Nicolò Arpinati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

È stato ufficializzato l'incarico di Mauricio Pochettino quale nuovo manager del Chelsea: l'argentino prende il posto di Frank Lampard. Riuscirà a far dimenticare ai tifosi il suo passato al Tottenham?

PUBBLICITÀ

Lunedì il Chelsea ha ufficializzato Mauricio Pochettino come nuovo manager, affidando all'allenatore argentino il compito di rivitalizzare una squadra assemblata a suon di milioni: infatti, solo nella sessione di mercato di gennaio, sono stati più di 300 i milioni spesi dalla proprietà per rafforzare il club di Londra.

Tutto queste spese, però, non hanno portato ai risultati sperati.

Pochettino assumerà l'incarico il 1° luglio, ha dichiarato il Chelsea: il manager ha firmato un contratto di due anni, con la possibilità di prolungarlo per un altro anno.

Si tratta del primo incarico da allenatore per Pochettino da quando ha lasciato il Paris Saint-Germain nel luglio dello scorso anno e segna il suo ritorno in Premier League, dove ha avuto una straordinaria esperienza di cinque anni e mezzo con il Tottenham, altro club di Londra, condotto fino ad una sorprendente finale di Champions League nel 2019.
A privare gli "Spurs" del trionfo furono i connazionali del Liverpool, in un derby tutto inglese finito 2-0 per la squadra guidata dal tecnico tedesco Jürgen Klopp.

Anche prima dell'annuncio ufficiale, erano molti i rumors che indicavano Pochettino quale prossimo allenatore del Chelsea, considerato uno degli incarichi di più alto profilo nel calcio europeo.
La squadra, infatti, dal 2003, anno in cui fu acquistata dal magnate russo-israeliano Roman Abramovich, lotta quasi costantemente per la vetta della Premier League e per la più importante coppa europea, la Champions League.

Dal maggio 2022, il club - dopo la cessione "forzata" di Abramovich, a causa delle sanzioni ai magnati russi - è passato nelle mani dell'americano Todd Boehly: in poco più di un anno, la nuova proprietà ha già cambiato tre allenatori: prima è stato esonerato il tedesco Thomas Tuchel, sostituito da Graham Potter, licenziato a sua volta a marzo, dopo solo sette mesi di incarico.

Da allora, è stato Frank Lampard, storico centrocampista e bandiera del club, a guidare la squadra, con risultati abbastanza deludenti.

La squadra ha, infatti, concluso la Premier League al 12° posto.

A Pochettino spetta, dunque, il difficile compito di riportare il Chelsea ai piani nobili del calcio inglese ed europeo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

PSG: via Pochettino, arriva Galtier

Le sanzioni colpiscono anche Abramovich: congelati i suoi beni nel Regno Unito, Chelsea compreso

Calcio: l'ex star del Chelsea Frank Lampard si ritira