Chiude centro disabili, ministro a colloquio con associazione

Nel Napoletano assistenza a rischio per centinaia di bambini
Nel Napoletano assistenza a rischio per centinaia di bambini
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 22 FEB - Trovare una soluzione alla paventata chiusura di un centro dell'associazione italiana assistenza spastici (AIAS), ad Afragola, in provincia di Napoli, che sta tenendo con il fiato sospeso centinaia di famiglie di bambini disabili. Si è parlato di questo nella videotelefonata che si è svolta ieri tra il Ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli e i vertici dell'associazione "La Battaglia di Andrea", organismo che da anni si batte per dare supporto ai diversamente abili. "Il Ministro ha dimostrato ancora una volta tanta sensibilità e concretezza - dichiarano Asia Maraucci e Luigi Concilio, rispettivamente presidente e vice presidente de 'La Battaglia di Andrea' - ci ha assicurato che si sta occupando di tutto in prima persona, cosa che ci sta dimostrando con i fatti in questi giorni, e che la soluzione ormai è vicina". "Ci ha dato molta serenità - proseguono - siamo certi che questa brutta storia ormai è giunta al capolinea e che sarà per tutti solo un brutto ricordo. Il Ministro ci ha comunicato che dalle informazioni acquisite dalla regione la soluzione sembra ormai vicina - concludono Maraucci e Concilio - è determinata quanto noi, e siamo certi che quando sarà tutto risolto, sarà lei in persona insieme a noi a riaprire le porte dell'Aias di Afragola ai bambini per reintegrarli". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia, legge sugli "agenti stranieri": arresti in piazza e scontri in Parlamento

Le notizie del giorno | 16 aprile - Serale

Commissione Ue: Pieper rinuncia, ombre su von der Leyen a pochi mesi dalle elezioni