Raid ultras Stella Rossa contro romanisti, due feriti

Gli scontri vicino all'Olimpico ieri dopo la partita con Empoli
Gli scontri vicino all'Olimpico ieri dopo la partita con Empoli
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 05 FEB - Due tifosi romanisti sono rimasti feriti dopo un raid avvenuto in strada nella capitale ieri sera al termine della partita Roma-Empoli, nei pressi dello stadio Olimpico. Intorno alle 20.30 a piazza Mancini un nutrito gruppo di persone, interamente vestite di nero, secondo le testimonianze tifosi serbi della Stella Rossa di Belgrado, ha attaccato gli ultras giallorossi del gruppo Fedayn sottraendogli gli striscioni. Un ferito ha riportato un taglio alla testa, l'altro un ematoma celebrale ma al momento del soccorso, a quanto si apprende, era cosciente. Gli aggressori si sono poi dileguati. "La Stella Rossa ieri sera ha attaccato gli ultras della Roma e ha preso le bandiere del gruppo Fedayn. 30-40 supporter della Stella Rossa di Belgrado hanno attaccato 50-60 romanisti. Per due o tre volte i romanisti hanno corso e sono stati rimontati e accerchiati, abbiamo raggiunto i Fedayn e preso tanti striscioni". E' quanto scrivono gli ultras della Stella Rossa di Belgrado su twitter, postando anche un video del raid avvenuto ieri nei pressi dello stadio Olimpico, nella capitale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Orban apre la campagna elettorale di Fidesz: "In Ucraina Bruxelles gioca col fuoco"

Iran-Israele, il conflitto è diretto: il pericolo di missili, raid e arsenali nucleari

New York, uomo si dà fuoco davanti al tribunale del processo a Donald Trump