EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Frode Iva e riciclaggio, 18 custodie cautelari

Operazione Gdf, 30 indagati nel commercio materiale cancelleria
Operazione Gdf, 30 indagati nel commercio materiale cancelleria
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLZANO, 26 GEN - Dalle prime luci dell'alba, i Finanzieri del Comando Provinciale di Bolzano, con la collaborazione di altri Reparti del Corpo delle province di Padova, Rovigo, Venezia, Vicenza, Lecco, Bologna, Milano e Roma, stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 18 soggetti, indiziati, allo stato delle indagini dei reati di associazione a delinquere, finalizzata alla frode Iva intracomunitaria, al riciclaggio e auto riciclaggio. Le indagini, condotte sotto la direzione del European Public Prosecutor Office (EPPO) della sede di Venezia ed eseguite dagli specialisti del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria e del Gruppo del capoluogo altoatesino, hanno avuto inizio nel 2020 nel settore del commercio di materiale da cancelleria e di consumo per le apparecchiature di stampa. In tale contesto, il prezzo praticato per la vendita di tali prodotti, particolarmente conveniente e non in linea con i prezzi di mercato, richiedevano specifici approfondimenti di indagine che hanno rivelato l'esistenza di un'articolata frode, architettata da due imprenditori di origine padovana promotori di un'associazione per delinquere composta da oltre 30 indagati che, avvalendosi di un reticolo di società dislocate prevalentemente nel Triveneto e in numerosi Paesi dell'Unione Europea, curavano l'importazione in Italia di tali prodotti, sistematicamente omettendo il versamento dell'Iva dovuta. Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Padova, su richiesta del Procuratore Delegato Europeo dell'ufficio di Venezia, ha emesso tre misure di custodia cautelare in carcere, otto arresti domiciliari, tre obblighi di dimora e quattro divieti ad esercitare uffici direttivi di persone giuridiche ed imprese. Sono inoltre stati sequestrati i profitti del reato o del suo equivalente in somme di denaro, disponibilità finanziarie, automezzi ed immobili, per un valore di 58 milioni di euro. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania-Scozia 5 a 1, i padroni di casa vincono il match di apertura degli Europei Uefa 2024

Ucraina, Stoltenberg: "Ancora non c'è accordo sui finanziamenti a lungo termine"

Le notizie del giorno | 14 giugno - Serale