EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Kiev sotto attacco, missili contro la capitale (e altre città). E la Fifa dice "No" a Zelensky

Image
Image Diritti d'autore Libkos/Copyright 2022 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Libkos/Copyright 2022 The AP. All rights reserved.
Di Euronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Attacchi missilistici russi contro diverse città ucraine, oltre alla capitale Kiev. Almeno due vittime a Kryvy Rih. E la Fifa rifiuta un videomessaggio di Zelensky...

PUBBLICITÀ

295esimo giorno di guerra.

La Russia ha di nuovo colpito duramente l'Ucraina, nella mattinata di venerdì, con circa 60 missili piovuti su tutto il Paese, uccidendo almeno due persone a Kryvy Rih, la città natale del presidente Zelensky.

Lo ha reso noto il portavoce dell'aeronautica militare ucraina Yuriy Ihnat, spiegando che i missili sono stati lanciati dai russi dal Mar Nero e dal Mar Caspio.

Missili russi hanno colpito anche Kharkiv, Poltava, Zaporizhzhia e Kiev.
Sulla capitale, sono arrivati 40 missili. Ma uno di loro è stato distrutto da una serie di colpi di mitragliatrice.

Racconta il comandante dello squadrone di difesa territoriale ucraino: 
"È quasi impossibile riuscirci, ma ce l'abbiamo fatta. Sappiamo sparare bene!" 

Mentre le sirene anti-aereo hanno suonato, migliaia di persone hanno cercato rifugio nelle stazioni della metropolitana di Kiev e negli scantinati.

Allarmi e blackout

"Non ignorare gli allarmi anti-aerei, restate nei rifugi", ha scritto Kyrylo Tymoshenko, vice capo dell'ufficio del presidente ucraino su Telegram.
Sempre su Telegram l'amministrazione comunale di Kiev, guidata dal sindaco Vitali Klitschko ha invitato gli abitanti della capitale ucraina a recarsi nei rifugi.

Anche Oleg Synegubov, capo dell'amministrazione regionale di Kharkiv, ha avvertito le persone tramite Telegram di rimanere nei rifugi tra gli allarmi dei raid aerei.
Sulla stessa linea Vitaliy Bunechko, governatore regionale di Zhytomyr, che ha invitato le persone a rimanere nei rifugi a causa della minaccia di un "massiccio attacco missilistico".
Allarmi per i raid aerei sono stati emessi anche per le regioni di Vinnytsia, Chernihiv, Mykolaiv e Kirovohrad.

I servizi elettrici e idrici sono stati interrotti a Kiev e Kharkhiv. Nella capitale, sono in corso blackout di emergenza. Anche le metropolitana di Kiev è al buio.

Il sindaco di Kharkhiv, Ihor Terekhov, ha dichiarato su Telegram che la città è senza elettricità.

Le infrastrutture critiche sono state ancora regolarmente prese di mira dagli attacchi da parte delle forze russe. 

**Smacco per Zelensky

**

Intanto, la FIFA ha incredibilmente respinto la proposta di Zelensky di un suo videomessaggio di pace prima della finale dei Mondiali di calcio di domenica in Qatar.
Il presidente ucraino non ha nascosto la sua delusione.

.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina: ancora bombe e morte su Kherson, rimasta senza elettricità

La Croce rossa italiana invia un altro convoglio umanitario in Ucraina

Energia, Ucraina e relazioni translatlantiche all'ultimo Consiglio europeo dell'anno