Poliziotto di frontiera bulgaro ucciso alla frontiera turca

Confini
Confini Diritti d'autore AP Photo
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente bulgaro chiede ad Ankara di identificare i colpevoli che si sono nascosti in territorio turco

PUBBLICITÀ

Un poliziotto di frontiera bulgaro, un ragazzo di 30 anni, è stato assassinato al confine con la Turchia vicino al villaggio di Goliam Dervent. Era di pattuglia notturna, si è accorto di un buco nel filo spinato al confine, avvicinarsi con una torcia per l'ispezione gli è stato fatale: qualcuno dall'altra parte ha sparato alla testa. Con lui c'era un militare che è riuscito a salvarsi nascondendosi. Gli aggressori sono rimasti nascosti in territorio turco. Rumen Radev, il presidente della Bulgaria,  ha chiesto spiegazioni alle autorità turche, l'autore di questi fatti, ha detto, "deve essere individuato senza dubbio". Ha poi aggiunto che la Bulgaria soffre una forte pressione migratoria e per questo ha fatto appello alla solidarietà europea.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cosa tiene Romania e Bulgaria fuori dall'Area Schengen

Difesa: al via l'esercitazione Nato Dynamic Manta, sette sommergibili nel Mediterraneo

La Grecia accoglie i turisti turchi: potranno visitare dieci isole greche con un visto rapido