G7, accordo per l'introduzione di un tetto massimo di prezzo sugli acquisti di petrolio russo

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore Marcos Moreno/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Marcos Moreno/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Negli intendimenti, servirà a limitare i guadagni del Cremlino sulle esportazioni e ridurre il sostegno finanziario alla guerra contro l'Ucraina

PUBBLICITÀ

I Paesi del G7 annunciano un accordo per l'introduzione di un tetto massimo di prezzo sugli acquisti di petrolio russo, per limitare i guadagni del Cremlino sulle esportazioni e ridurre il sostegno finanziario alla guerra contro l'Ucraina.

Affinché la misura possa essere pienamente efficace, occorrerebbe tuttavia il sostegno di Paesi terzi che acquistano grandi quantità di petrolio russo, come l'India.

Marcos Moreno/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
AP PhotoMarcos Moreno/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

La Russia ribadisce il rifiuto di vendere petrolio a qualsiasi Paese che adotti un meccanismo di limitazione del prezzo.

"Un tetto massimo al prezzo del petrolio, come proposto dagli Stati del G7, causerà una destabilizzazione dei mercati dell’energia e spingerà Mosca a vendere altrove il suo greggio", fa sapere il portavoce del Cremlino, Peskov.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La settimana europea: dal G7 al Summit Nato, il sostegno all'Ucraina e l'allargamento dell'Alleanza

Crisi in Medio Oriente: quale futuro per la difesa comune europea

Gli eurodeputati chiedono di sequestrare i beni russi congelati