EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Turchia, in fiamme l'ospedale greco di Balıklı ad Istanbul

Screengrab
Screengrab Diritti d'autore from Euronews video
Diritti d'autore from Euronews video
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ancora ignota la causa del fuoco che ha avviluppato il tetto della longeva struttura, non si segnalano vittime

PUBBLICITÀ

L'ospedale greco di Balıklı nel quartiere Zeytinburnu di Istanbul ha preso fuoco.

Sul posto i Vigili del fuoco provenienti da tutta la città mentre i pazienti, per lo più anziani, sono stati trasportati all'esterno su barelle e sedie a rotelle, 80 di essi sono stati trasferiti in altri ospedali.

Non sono state segnalate vittime: la causa dell'incendio è ancora ignota, sebbene le fiamme abbiano avvolto l'intero tetto dell'ospedale.

Oguzhan Arslan/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
AP PhotoOguzhan Arslan/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Il sindaco di Zeytinburnu, Ömer Arısoy, ha detto ai giornalisti che l'incendio è scoppiato nel pomeriggio in una sezione dell'ospedale utilizzata come casa di cura per anziani.

L'ospedale greco di Balıklı fu costruito e sponsorizzato dall'Unione dei droghieri greci, con l'obiettivo immediato di aiutare a curare epidemie e malattie comuni che colpivano specificamente la popolazione etnica greca di Costantinopoli.

L'ospedale aveva preso fuoco anche nel lontano 1790: l'incendio dell'epoca distrusse completamente la struttura,ricostruita tre anni dopo.

Nel 1852, grazie al patrocinio del patriarca Cirillo VI, l'ospedale di Balıklı fondò un orfanotrofio nei locali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia, crisi energetica: le azioni per affrontare la minaccia russa

Mitsotakis e Erdogan ad Ankara: continuano i colloqui per normalizzare i rapporti tra i Paesi

Turchia, incidente in funivia: un morto e sette feriti, passeggeri bloccati per circa un giorno