This content is not available in your region

G7 al via, tra le montagne e tra le proteste ambientaliste: guerra e clima in agenda

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews - AP - Ansa
euronews_icons_loading
Tavola rotonda o Sala Ovale? (Germany, 26.6.2022)
Tavola rotonda o Sala Ovale? (Germany, 26.6.2022)   -   Diritti d'autore  Sven Hoppe//(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten

Inizia il G7.

Il presidente americano Joe Biden è arrivato a Monaco di Baviera, in Germania.
La sua missione in Europa è quella di rafforzare l'alleanza contro la Russia. 

Daniel Karmann/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
L'arrivo di Biden a Monaco di Baviera. (25.6.2022)Daniel Karmann/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten

Niente oro russo?

Biden e i leader del G7 - in programma da oggi a martedì al Castello di Elmau, nelle montagne bavaresi - sembrano intenzionati ad annunciare il divieto di importazione dell'oro dalla Russia, secondo indiscrezioni trapelate dalla Casa Bianca.

L'oro è la seconda esportazione russa piu importante dopo il gas.

Oltre a Biden, al G7 partecipano Mario Draghi (presidente del Consiglio italiano), Olaf Scholz (Cancelliere della Germania), il presidente francese Emmanuel Macron, il premier britannico Boris Johnson, il primo ministro giapponese Fumio Kishida e il premier canadese Justin Trudeau.

Daniel Karmann/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Il presidente francese Macron saluta il picchetto d'onore all'arrivo a Monaco di Baviera. (25.6.2022)Daniel Karmann/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten

Il programma del presidente americano nella prima giornata del G7 prevede, alle 10.30, un incontro bilaterale con il Cancelliere tedesco Olaf Scholz.  

Quindi, alle 12.30, Biden parteciperà a un pranzo di lavoro con i leader del G7 sull'economia globale.

Alle 14.15 ci sarà la "photo opportunity" e alle 17 il presidente americano farà alcune dichiarazioni e annuncerà il lancio della partnership globale per le infrastrutture, l'iniziativa nata un anno fa al vertice del G7 in Cornovaglia, per offrire un'alternativa alla "Via della Seta cinese" ai Paesi a medio e basso reddito, soprattutto nell'area dell'Indo-pacifico. 

Invitati speciali

Oltre al presidente ucraino Volodymyr Zelensky in video conferenza, ci saranno altri invitati speciali al G7 in terra tedesca: a cominciare dal il presidente argentino Alberto Fernández, in rappresentanza dell'America latina, anche nella sua attuale funzione di titolare pro tempore della Comunità degli Stati dell'America latina e dei Caraibi (Celac).

Invitati anche i Capi di governo di India, Indonesia, Sudafrica e Senegal, per garantire la rappresentanza dei cinque Continenti.

Presenti, naturalmente, anche la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel.

Martin Meissner/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Mario Draghi con Olaf Scholz e la moglie Britta Ernst. (26.6.2022)Martin Meissner/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Proteste ambientaliste anti-G7

La giornata di sabato è stata caratterizzata da proteste anti-G7 per le strade di Monaco di Baviera.

Nel mirino dei manifestanti, almeno 20.000, soprattutto le politiche anti-inquinamento e contro il cambiamento climatico, che non sarebbero adeguate alle necessità reali, almeno secondo le associazioni ambientaliste.

Spiega Wolfgang Schulz, manifestante e attivista ambientalista: 
"Voglio dire che ciò che il G7 sta pianificando non è nell'interesse del clima, non è nell'interesse dei popoli. È più probabile che facciano propaganda di guerra. Stanno cercando di coinvolgere altri Stati nelle loro ideologie e nelle loro strategie. È contro questo che dobbiamo lottare".

Screengrab by AP Video
"Quello che il G7 sta pianificando non è nell'interesse del clima".Screengrab by AP Video

Gli attivisti di Greenpeace, in particolare, hanno scalato il monte Waxenstein, vicino a Garmisch-Partenkirchen, e hanno allestito un gigantesco segno di pace - 60 metri di diametro - composto da torce, che rappresentano, come ha spiegato Greenpeace, "la richiesta di eliminare immediatamente i combustibili fossili".