Uomo minaccia agenti, si arrende davanti al Taser

Primo caso a Milano, Polizia non ha nemmeno dovuto utilizzarlo
Primo caso a Milano, Polizia non ha nemmeno dovuto utilizzarlo
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 18 MAR - Un uomo che stava minacciando con una lama i poliziotti che lo inseguivano, a Milano, si è arreso quando ha visto che uno di essi era pronto a colpirlo con il Taser, ed è stato bloccato senza nemmeno dover usare la nuova arma, assegnata da questa settimana. E' accaduto ieri pomeriggio, quando degli agenti di pattuglia sono giunti in via Novara su segnalazione di un negoziante di prodotti elettronici che aveva notato passare in strada un giovane che due giorni prima gli aveva rubato un tablet. Quando l'uomo, un 27enne egiziano, irregolare e con precedenti, si è trovato davanti i poliziotti, ha estratto una lama di taglierino minacciando a più riprese sia loro sia se stesso dicendo che era pronto ad autolesionarsi. Fatta intervenire una pattuglia abilitata al nuovo strumento, l'agente ha prima intimato all'uomo di arrendersi, poi ha impugnato il taser e infine lo ha messo in funzione: è bastato il tipico rumore elettrico della sua carica per convincerlo a desistere. Il 27enne è così stato denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di coltello. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Corte Suprema dà l'ok a Trump: strada spianata verso le elezioni di novembre

Le notizie del giorno | 04 marzo - Serale

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia