This content is not available in your region

Ucraina: i preparativi e le barricate in attesa della battaglia a Odessa

Access to the comments Commenti
Di redazione italiana
euronews_icons_loading
Ucraina: i preparativi e le barricate in attesa della battaglia a Odessa
Diritti d'autore  DANIEL LEAL/AFP or licensors

Da Odessa e Leopoli per il momento non passa la linea del fronte, ma è solo questione di tempo per gli esperti perché entrambe sono città strategiche per il conflitto e funzionali al progetto panrusso di Putin.

 Odessa, la regina del mar Nero però si prepara a resistere tra sacchi di sabbia e cavalli di frisia.Resta sempre la perla più ambita nella storia di quest'area geografica. A qualche chilometro di distanza più a est il centro di Mykolaiv, città di cantieri navali, che stando agli esperti i russi potrebbero prendere per poi mirare a Odessa, pare che qui l’ammiraglia della flotta navale del Paese, la Hetman Sahaidachny, sia stata affondata proprioqui dove veniva riparata per evitare che cada nelle mani dei russi.

Leopoli invece è la porta da cui stanno passando migliaia di profughi in fuga da tutto il Paese. Un milione in una settimana, secondo le Nazioni unite, la metà dei quali è passata da qui. In pochi giorni la città dell’Ucraina occidentale, cuore delle attività culturali del paese dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, è un campo profughi, mentre volontari e Ong mettono al sicuro monumenti e preparano anche qui le trincee che serviranno nella battaglia.