This content is not available in your region

Putin annuncia colloqui con gli Usa da gennaio a Ginevra

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Putin annuncia colloqui con gli Usa da gennaio a Ginevra
Diritti d'autore  Alexander Zemlianichenko/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Potrebbero cominciare gia ai primi di gennaio a Ginevra i colloqui tra Usa e Russia sul dossier Ucraina. Il presidente russo Putin, nella sua conferenza stampa di fine d'anno, ha giudicato "positiva" la reazione di Washington alle iniziative di Mosca, tutte volte a evitare che la Nato possa espandersi fino a Kyev.

"Senza infingimenti abbiamo posto direttamente il problema di poter escludere ulteriori movimenti della NATO verso est. Ora la palla è nel loro campo, dovrebbero risponderci con qualcosa di concreto. Inoltre vorrei sottolineare che nel complesso, abbiamo osservato finora una reazione positiva. I nostri partner statunitensi ci dicono che sono pronti a iniziare questa discussione all'inizio dell'anno a Ginevra".

Nei giorni scorsi Mosca aveva detto chiaramente di considerare la neutralità dell'Ucraina come una linea rossa per la Nato, giudicando inaccettabile una potenzial e minaccia ai confini europei. La Casa Bianca, che ha già promesso all'Ucraina sostegno e amicizia, e che secondo fonti russe avrebbe già inviato sul terreno consiglieri militari, conferma l'avvio del dialogo diplomatico. Jen Psaki, portavoce del presidente Biden, spiega che tra le proposte russe ve ne son o di condivisibili accanto ad altre che non lo sono affatto. "Stiamo lavorando per rendere utili i colloqui previsti".

Con il governo di Kyev, che aspira ad entrare nella Nato, oltre al'Alleanza atlantica e agli Usa, si è schierata anche l'Unione europea. La Russia, dal 2014 in conflitto con l'Ucraina dopo l'annessione della Crimea, da settimane rafforza la propria difesa ai confini, ammassando mezzi e soldati.