EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Amsterdam e l'incantevole (lungo) festival delle luci

Amsterdam e l'incantevole (lungo) festival delle luci
Diritti d'autore -Screenshot- Anadolu
Diritti d'autore -Screenshot- Anadolu
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Durante i bui mesi invernali, da dicembre a gennaio, Amsterdam si trasforma in un museo a cielo aperto di arte della luce (noostante la pandemia)

PUBBLICITÀ

Durante i bui mesi invernali, da dicembre a gennaio, Amsterdam si trasforma in un museo a cielo aperto di arte della luce.

Tuttavia, quest'anno l'Amsterdam Light Festival si svolge in condizioni estremamente limitate, causa pandemia.

Le installazioni realizzate da artisti, designer e architetti sono visibili solo la mattina presto, tra le 7 e le 9, e il pomeriggio dalle 15 alle 17.

Dopodiché, tutto chiuso nel centro cittadino, incluso traffico e negozi: con questa misura, il governo olandese sta cercando di controllare gli alti tassi d'infezione da Covid-19.

Peter Dejong/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
AP PhotoPeter Dejong/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Per coloro che desiderano assistere agli spettacoli delle luci con la minor quantità di luce diurna possibile, sono consigliate le ore mattutine.

Le rappresentazioni sono ben visibili anche durante un tour lungo i famosi canali, nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Di solito, il festival attira circa un milione di visitatori, tuttavia in questa decima edizione resta da vedere se tali numeri verranno eguagliati, in considerazione dei rigidi orari.

Il festival delle luci di Amsterdam terminerà il 23 gennaio prossimo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Amsterdam, al Rijksmuseum una nuova mostra sulla lotta per l'indipendenza dell'Indonesia

Amsterdam, decine di ciclisti nudi per protestare contro l'uso di auto che inquinano

Venezia: al via la Biennale segnata dalle guerre in Ucraina e Medio Oriente