Per la prima volta il premio al miglior studente del mondo, con un italiano tra i finalisti

Mirko Cazzato, il finalista europeo allo Students' Prize
Mirko Cazzato, il finalista europeo allo Students' Prize   -  Diritti d'autore  Frame da video
Di euronews

Nel giorno in cui è stata scelta la vincitrice del premio per il miglior insegnante del mondo, per la prima volta è stato svelato anche il nome del miglior studente: Jeremiah Thoronka, geniale inventore che porta luce nelle scuole. In finale anche un Italiano, con la sua campagna anti-bullismo

Jeremiah Thoronka esulta: è lui il vincitore del Global Student Prize.    

È nato e cresciuto in un campo profughi della Sierra Leone, dove le uniche fonti di energia erano legna da ardere e carbone.  

Ha deciso di creare un sistema che sfrutta ingredienti naturali come il calore e le vibrazioni per produrre energia pulita. In particolare sfrutta l'energia cinetica data dal passaggio delle auto e dei pedoni sulla strada.

"Volevo inventare un sistema di energia sostenibile: l'accesso all'energia fa parte dei diritti umani", spiega.

Un'invenzione che finora ha portato luce e elettricità a costo zero a 15 scuole. Ora, con i 100.000 dollari di premio conta di dare energia a 100.000 persone.

Fra i banchi di scuola è nato anche il progetto di Mirko Cazzato, unico europeo arrivato in finale. Lo studente leccese ha creato "Mabasta", un protocollo anti-bullismo che può essere messo in pratica dai ragazzi stessi. Un approccio radicalmente diverso, che fornisce ai più giovani armi pratiche per combattere il bullismo e che ha già raggiunto piu' di 300 classi in tutta Italia.

Notizie correlate