This content is not available in your region

Da PerugiAssisi solidarietà alla Cgil

Access to the comments Commenti
Di ANSA
"Per attacchi squadristi subiti" sottolineano gli organizzatori
"Per attacchi squadristi subiti" sottolineano gli organizzatori

(ANSA) – PERUGIA, 10 OTT – Sarà una PerugiAssisi “anche per
esprimere la nostra solidarietà a chi ha subito attacchi e
violenze da parte di questi squadristi” per Flavio Lotti,
coordinatore della Marcia per la pace. Lo ha annunciato
all’avvio dell’edizione dei 60 anni, parlando delle
manifestazioni a Roma con l’assalto anche alla sede della Cgil. Dopo due anni di “distanziamenti” riprende il suo cammino la
PerugiAssisi e quindi, ha proseguito Lotti citando lo slogan di
quest’anno “I care”, “dobbiamo prenderci cura gli uni degli
altri”. “Quando siano vicini – ha proseguito -indossiamo la
mascherina, un segno di cura che deve diventare contagioso e
perché non succedano più fatti come quello di Roma”. I partecipanti della marcia nel punto di ritrovo davanti ai
Giardini del Frontone di Perugia avevano tutti la mascherina e
hanno cercato di creare i minori assembramenti possibili. Solidarietà alla Cgil e condanna per i fatti violenti di Roma
è arrivata anche, durante i loro interventi, da parte della
presidente della Regione Umbria Donatella Tesei e del sindaco di
Perugia Andrea Romizi. “Questa marcia è il segno della speranza che vogliamo
coltivare” sottolineato ancora Lotti. “Diamo inizio a questo
nuovo percorso di pace – ha proseguito – e ad una grande
assemblea in cammino come definiva la marcia proprio il suo
ideatore Aldo Capitini”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.