ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Venezia: drammi, distopie e episodi di cronaca in cartellone in laguna

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Leonie Hanne alla presentazione di 'La Caja'
Leonie Hanne alla presentazione di 'La Caja'   -   Diritti d'autore  MARCO BERTORELLO/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

Un bacio in maschera: glamour e anti Covid, il tappeto rosso della Mostra del Cinema di Venezia ha accolto i protagonisti del film messicano 'La Caja' - la cassa, diretto dal venezuelano Lorenzo Vigas: una delle 21 opere in lizza per il Leone d'Oro.

Il film racconta la storia di un ragazzo di 13 anni che attraversa mezzo Messico per recuperare una cassa che contiene i resti di suo padre trovati in una fossa comune.

Ludovica Nasti ha solo 14 anni e questa è la sua seconda Mostra del Cinema di Venezia.
È la protagonista del dramma distopico 'Mondocane', diretto da Alessandro Celli, ambientato in una Taranto città fantasma, stretta nel filo spinato.

"È un'esperienza nuova che ricorderò per tutta la vita non solo perché 'Mondocane' è stato qui in concorso alla Settimana Internazionale della Critica di Venezia ma perché era un bel progetto - dice Ludovica Nasti - Ci siamo divertiti, abbiamo dato il massimo e ci abbiamo messo il cuore".

Un altro film italiano 'La Scuola Cattolica' è stato presentato alla rassegna.
È diretto da Stefano Mordini e ci riporta indietro a uno dei più efferati episodi di cronaca nera: il massacro del Circeo nella cornice della Roma bene del 1975.