Tornano i taleban, diritti delle donne a rischio?

Tornano i taleban, diritti delle donne a rischio?
Diritti d'autore Associated Press (Videostandbild)
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La transizione politica in Afghanistan preoccupa le associazioni di donne: "Non possiamo tornare indietro"

PUBBLICITÀ

Tornano i taleban al potere in Afghanistan, e per molti torna la paura di un regime brutale, soprattutto riguardo alle donne.

Secondo dati dell'Onu, la transizione nel paese asiatico ha già creato più di 250.000 profughi interni, in maggioranza donne e bambini.

I taleban, d'altra parte, sono stati al governo del paese per cinque anni, fino all'invasione di Usa e Nato; invasione tante volte giustificata proprio con la necessità di liberare le donne dalla schiavitù.

L'obiettivo tuttavia è stato raggiunto solo in minima parte: sono venute meno le esecuzioni in pubblico o le lapidazioni delle donne accusate di adulterio ma il ruolo e i diritti delle donne nella vita quotidiana sono migliorati davvero di poco.

"Se tornano al potere temo che torneremo anche ai giorni bui di un tempo, sostiene questa attivista".

La possibilità di un ritorno al passato preoccupa anche le Ong occidentali, per le quali i vent'anni di occupazione statunitense avrebbero fatto fare passi avanti da gigante alle donne afghane, soprattutto nelle aree urbane. "Non si può immaginare di tornare a prima, non si possono diseducare milioni di persone", concludono.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Afghanistan: sopravvivono in quattro allo schianto dell'aereo

Rifugiati al confine con l'Afghanistan: cacciati dal Pakistan, bloccati dai talebani

Nuovo terremoto colpisce l'Afghanistan. Danni alle strutture ma non ci sono vittime