ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Contro i "furbetti" la UE propone una flat tax per le società

euronews_icons_loading
Contro i "furbetti" la UE propone una flat tax per le società
Diritti d'autore  Christophe Licoppe/ EU/Christophe Licoppe
Dimensioni di testo Aa Aa

La Commissione europea ha svelato i suoi piani per creare un sistema di tassazione delle società unificato in tutto il territorio europeo.

È necessario adattarsi al nuovo ambiente economico, più globalizzato e più digitale ... Perché ogni anno si perdono miliardi di euro a causa delle scappatoie legali che facilitano l'elusione fiscale.

E anche perché i soldi sono più necessari che mai.

Cosi' Paolo Gentiloni, Commissario eruropeo per le Finanze: "Abbiamo 2 grandi stimoli: uno è la situazione post-pandemia e la necessità di disporre di forti risorse pubbliche. E poi la necessità di ridisegnare il nostro sistema di tassazione progettato sulla situazione del secolo precedente: pre-digitalizzazione e in un certo modo pre -globalizzazione".

Bruxelles vuole impedire ai governi europei di competere tra loro abbassando le aliquote fiscali per attirare investimenti.

E propone un nuovo strumento chiamato BEFIT. Si tratta di una serie di regole aziendali che consentirebbero di tassare allo stesso modo in tutto il blocco, e anche per ridistribuire i profitti aziendali tra i paesi dell'UE.

Oxfam, un'organizzazione che sta combattendo per la giustizia fiscale, pensa che questo possa davvero aiutare a fermare la concorrenza fiscale aggressiva.

Dice Chiara Putaturo, di OXFAM: "I profitti di un'azienda verranno calcolati una volta a livello UE e poi secondo una formula che deve essere definita, e sarà definita in base a diversi fattori come ad esempio le vendite, il numero di dipendenti ... secondo questa formula il i profitti sono distribuiti tra gli Stati membri. Quindi ci sarà un sistema più equo per ridistribuire i profitti. E sarà la possibilità di tassare dove si svolge l'economia reale".

In passato, le proposte dell'UE per fissare le regole fiscali sono fallite ... Con paesi come l'Irlanda, il Lussemburgo o i Paesi Bassi che difendono il loro diritto a mantenere le loro basse aliquote fiscali.

Ma ora ci sono ragioni per credere che ciò potrebbe accadere, perché non si tratta solo di una questione europea.

Un negoziato globale a livello dell'OCSE sta affrontando il problema dei giganti della tecnologia che non pagano abbastanza tasse.

E l'amministrazione statunitense ha già proposto di fissare il tasso minimo globale al 21%.