ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Navalny resta in carcere. Il Cremlino non intende rilasciare l'oppositore di Putin

euronews_icons_loading
Navalny resta in carcere. Il Cremlino non intende rilasciare l'oppositore di Putin
Diritti d'autore  Pavel Golovkin/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

I medici del l'oppositore russo Alexei Navalny si sono recati alla prigione dov'è rinchiuso, ma è stato negato l'accesso al loro paziente poiché, secondo quanto riferito, la sua salute si sta deteriorando a causa dello sciopero della fame.

Così Ivan Zhdanov, direttore della Fondazione anticorruzione: "Abbiamo deciso di non aspettare d raccogliere 500.000 firme sul nostro sito web. Le cose si stanno muovendo in modo estremamente rapido e negativo. Non possiamo aspettare e rimandare.

Leonid Volkov portavoce di Navalny: "Situazioni estreme richiedono decisioni estreme. Annunciamo una protesta".

L'ambasciatore russo a Londra, Andrei Kelin, ha affermato dal canto suo che l'oppositore del Cremlino non morirà in prigione. Secondo il diplomatico il trattamento medico del leader dell'opposizione è ottimale e ha affermato che le sue richieste di accesso ai medici personali miravano solo ad attirare l'attenzione.

Dal canto suo anche l'Unione Europea continua a chiedere il suo rilascio immediato e incondizionato poiché considera la condanna motivata politicamente e contraria agli obblighi internazionali in materia di diritti umani. I ministri degli esteri dell'UE discuteranno la situazione questo lunedì.

Sabato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che il trattamento riservato dalla Russia al leader dell'opposizione è "totalmente ingiusto" e inappropriato. Il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan ha detto alla stampa che gli Stati Uniti sono preoccupati e che considereranno Mosca e il Cremlino responsabili di tutto quello che può accadere al keader politico agli arresti., Qualcsoa che per ora non sembra aver impressionato particolarmente Putin