ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il nuovo boom dei dischi in vinile: a Madrid, dopo 24 anni, ha aperto una nuova fabbrica "musicale"

Access to the comments Commenti
Di Carlos Marlasca  & Edizione italiana: Cristiano Tassinari
euronews_icons_loading
Madrid rediviva, anche nella musica.
Madrid rediviva, anche nella musica.   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

In Spagna, l'aumento delle vendite di vinili ha spinto un gruppo di appassionati di musica ad aprire la prima fabbrica a Madrid: e non accadeva dal 1997.

Le vendite di vinili negli Stati Uniti superano già i cd e si pensa che il Regno Unito e la Spagna ne seguiranno presto l'esempio.

Momento d'oro

Per i dischi in vinile è un momento d'oro.

I fondatori di "Mad Vinyl Music" (Fabrica discos de vinilo) hanno deciso di approfittare della resurrezione dei dischi in vinile per aprire la fabbrica lo scorso dicembre, in piena pandemia.

Eugenio Lopez è uno dei fondatori: "Dobbiamo fare quasi tutto per telefono, online o tramite videoconferenze. Questo ci ha rallentato molto. Ma andiamo avanti".

Euronews
Eugenio Lopez è uno dei fondatori della "fabbrica dei vinili".Euronews

Vinili per molti, ma non per tutti

Nello stabilimento è stato piazzato un macchinario che produce 3.000 vinili al giorno.
Qualsiasi cantante e gruppo musicale può scegliere di pubblicare un vinile, ma i proprietari di "Mad Vinyl Music" hanno le loro preferenze.

Euronews
3.000 vinili al giorno!!!!Euronews

Ancora Eugenio Lopez:
"Abbiamo contattato i gruppi che ci piacciono e le etichette che ci piacciono, per dire loro che vorremmo fare delle edizioni speciali o anche ristampe di vecchi dischi".

Uno dei valori fondamentali dell'azienda è la cura dell'ambiente, quindi quasi tutta la plastica in eccesso viene riciclata.

Racconta Carlos Marlasca, corrispondente di Euronews da Madrid:
"I proprietari della fabbrica vogliono ampliarla entro un anno. Ma questo dipenderà naturalmente dal successo delle vendite di vinili".

Euronews
Il giornalista Carlos Marlasca.Euronews

"Volete paragonare i dischi in vinile con i cd?"

In Spagna, le vendite di vinili sono quasi triplicate negli ultimi quattro anni, mentre i cd si sono quasi dimezzati...

Fernando Velasco, proprietario dello storico negozio "Bajo el Volcan" di Madrid, spiega il perchè:
"Un cd è una scatoletta minuscola, una cosa rotonda, piccola, una roba come la musica digitale, che puoi scaricare e suona più o meno uguale. E poi, invece, hai l'altro oggetto, che è il vinile, dove sono stati registrati originariamente i grandi dischi dell'epoca d'oro della musica: il rock e il jazz sono registrati su vinile, non su cd!"

Euronews
"Non c'è confronto tra vinile e cd!"Euronews

"Il vinile è un oggetto senza tempo"

Le copertine sono un'altra grande attrazione. Ma c'è di più.

"Alla fine, quello che fa il vinile", spiega il collezionista Juan Enrique Garcia, "è come il cinema, è qualcosa del genere, non tramonterà mai, è un oggetto senza tempo, che permette di scoprire sempre più musica".

Euronews
"Il vinile è come il cinema: non tramonterà mai".Euronews

"Il vinile è imbattibile"

Per i seguaci del vinile una cosa è sicura: "Un vinile, con un buon impianto musicale, è imbattibile!!!".
Lo dice forte e chiaro Fernando Velasco, il proprietario del negozio di dischi.

Ma nonostante l'aumento delle vendite di vinili e il suo meraviglioso ritorno al romanticismo, lo streaming rappresenta ancora più dell'80% del mercato musicale mondiale.
La vera sfida del vinile è con Internet...