ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Lewis Hamilton diventa Sir. Baronetto per meriti sportivi

euronews_icons_loading
Lewis Hamilton diventa Sir. Baronetto per meriti sportivi
Diritti d'autore  Luca Bruno/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Per Lewis Hamilton il 2020 ha portato alla fine un riconoscimento di tutto rispetto. Il pilota della Mercedes è stato nominato cavaliere nel Regno Unito. Il suo nome era stato inserito nella ‘Honours List' insieme a quello di tanti personaggi che hanno aiutato la Gran Bretagna nel momento più delicato del Covid-19.

Lewis Hamilton nominato Sir

Un gesto attribuitogli dopo la conquista del settimo titolo mondiale in Formula 1. Hamilton, 35 anni, è il primo e unico pilota di colore nella classe regina del motorsport, a eguagliare il tedesco Michael Schumacher in una stagione che ha subito contraccolpi a causa della pandemia. Paradossalmente ha ricevuto l’onorificenza nel giorno in cui è scaduto il contratto con il team di Brackley. Il nome del pilota della Mercedes è stato inserito nella ‘Honours List' insieme a quello di tanti personaggi che hanno aiutato la Gran Bretagna nel momento più delicato del Coronavirus.

Il primo incontro con la regina nel 2008

12 anni fa, nel 2008, Hamilton era stato insignito direttamente dalla Regina Elisabetta dell'onorificenza di Membro dell'Impero Britannico per essere diventato, a 24 anni, il più giovane campione mondiale nella storia della Formula Uno.

Il campione da tempo è un forte sostenitore della lotta al razzismo, alle disuguaglianze e un sostenitore dei tempi ambientali. Lo scorso mese, un gruppo di parlamentari britannici aveva chiesto al primo ministro Boris Johnson di elevare il campione al grado di cavaliere. La nomina però era stata messa in discussione da più ambienti dell’opinione pubblica britannica per la sua residenza nel Principato di Monaco con tutte le conseguenze del caso sul piano fiscale.

L'inglese nel corso della stagione 2020 della Formula 1 aveva anche raggiunto e poi superato il primato di vittorie del pilota tedesco Schumi e nel prossimo campionato, che partirà nel mese di marzo in Australia, Hamilton cercherà di superare le 100 vittorie e le 100 pole position (ed è già a un buon punto perché ha ottenuto 98 pole in carriera). Unico paradosso. Sir Lewis ha ha ricevuto l’onorificenza nel giorno in cui scadeva il contratto con il team di Brackley.