EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Usa, mentre Trump gioca a golf e perde ricorsi, Biden fa le nomine

Usa, mentre Trump gioca a golf e perde ricorsi, Biden fa le nomine
Diritti d'autore Nam Y. Huh/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Diritti d'autore Nam Y. Huh/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Di Marta Brambilla
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un giudice della Pennsylvania ha respinto l'ultima causa della campagna Trump per invalidare i voti per corrispondenza. Intanto il presidente eletto Joe Biden prosegue con la creazione del suo gabinetto

PUBBLICITÀ

La débacle in Pennsylvania

Il presidente uscente Donald Trump si dirige verso il campo da golf mentre i suoi tentativi di ribaltare i risultati delle elezioni continuano a fallire uno dopo l'altro. Un giudice in Pennsylvania è stato l'ultimo, in oridne di tempo, a respingere una causa della campagna Trump che cercava di invalidare milioni di voti per corrispondenza nel contesissimo stato. La mossa apre la strada alla Pennsylvania per certificare la vittoria di Joe Biden, probailmente già nella giornata di lunedì. E il team del Tycoon sta facendo appello alla decisione, perchè Trump continua a non arrendersi.

Il presidente uscente continua a non arrendersi

Biden pensa alla nuova squadra

Intanto il presidente eletto Biden ha scelto il segretario di Stato: si tratta di Antony Blinken, 58 anni, diplomatico dell'era Clinton. Grande esperto di Medio Oriente, su di lui si punta per portare avanti le politiche di difesa ambientale e recuperare i rapporti con la Cina, logorati dall'amminstrazione precedente.

Martedì Biden comunicherà le altre cariche del suo gabinetto. E i preparativi per la sua inaugurazione stanno progredendo, anche se si prevede che sarà una celebrazione ridotta a causa dei rischi di diffusione del coronavirus. Il processo di transizione sta procedendo nonostante i tentativi di Trump di ostacolarlo in tutti i modi.

E' dato quasi per scontato, ormai, che il presidente uscente Trump non parteciperà all'inaugurazione a Capitol Hill, il prossimo 20 gennaio.Un gesto che interromperebbe la tradizione secolare che vuole che il presidente uscente assista al giuramento del nuovo inquilino della Casa Bianca.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Trump: "Ho perso, anzi no"

Chi era Thomas Matthew Crooks: l'uomo che ha sparato a Donald Trump

Attentato a Trump: la cronologia in immagini dell'attacco