ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Tempesta colpisce l'America centrale: 150 morti

euronews_icons_loading
Tempesta colpisce l'America centrale: 150 morti
Diritti d'autore  Delmer Martinez/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Una tempesta tropicale che sta colpendo da giorni l'America centrale potrebbe aver causato finora più di 150 vittime. In Honduras si contano 23 morti accertati e due dispersi, in Guatemala i morti sarebbero almeno 50. In precedenza l'ondata di maltempo si era abbattuta sul Nicaragua, causando ingenti danni alle vie di comunicazione e lasciando isolate decine di comunità.

A San Josè, in Honduras, i residenti rimasti senza casa denunciano di essere abbandonati dalle istituzioni. "Noi siamo stati colpiti, come tutti. Le case sono finite sott'acqua, ma nonostante tutto ci dovremo rimettere in piedi". "Abbiamo perso tutto, perché il governo non è stato capace nemmeno di tenere sotto osservazione il fiume per avvisare del pericolo"

Secondo fonti ufficiali i soccorritori avrebbero allestito 170 rifugi temporanei, soprattutto nel dipartimento di Cortés del Norte, per quasi duemila famiglie. Tuttavia sarebbero ancora numerosi i nuclei familiari ancora in attesa di una sistemazione.

La tempesta, che martedi scorso era stata classificata di categoria 4, ha distrutto centinaia di ponti e causato frane sulle principali vie di comunicazione regionali. Per l'emergenza il governo honduregno ha sospeso l'obbligo di mostrare la carta di indentità per gli acsuiti al supermercato, norma introdotta nel quadro delle procedure anti-covid.