ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La legge europea sul clima: cosa prevede e cosa c'è in gioco

euronews_icons_loading
Fires
Fires   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Inondazioni, incendi, scioglimento dei ghiacci: eventi climatici estremi stanno già devastando l'Europa e il resto del mondo.

La crisi climatica potrebbe avere un profondo impatto sull'Europa, con la perdita di vite umane, e conseguenze economiche.

Per questo motivo l'UE propone la prima legge sul clima al mon do, con l'obiettivo di garantire che la transizione verso la neutralità climatica sia irreversibile.

La Presidente della Commissione europea ha definito il Green deal un momento storico per l'Europa sulla scia della rivoluzione verde a marzo 2020 ha presentato una proposta di regolamento che mira a portare a zero le emissioni di CO2 entro il 2050.

Euronews
Per raggiungere le emissioni zero l'UE dovrà tagliare 107 milioni di tonnellate di CO2 entro il 2050Euronews

Entro settembre 2023 e ogni cinque anni, inoltre, la Commissione controllerà se ogni paese è sulla buona strada per raggiungere tale obiettivo.

L'obiettivo a corto termine è la riduzione del 55% delle emissioni di gas serra entro il 2030, rispetto ai livelli del 1990.

Il Parlamento europeo ha chiesto un obiettivo più ambizioso fissando l'asticella al 60%. La resistenza maggiore arriva da paesi come la Polonia, che dipendono fortemente dal carbone e che ritengono che una tale riduzione danneggerebbe l'economia. Ma possono i tagli alle emissioni e la crescita economica possono andare di pari passo? Il vicepresidente Frans Timmermans crede di si.

"Chi nega il cambiamento climatico - ha affermato davanti all'europarlamento- chi dice per avere una società sostenibiamo dobbiamo vivere tutti in grotte e mangiare erba, dovrebbe capire che questo discorso basato sulla paura non ha fondamento perché c'è un modo per avere alti livelli di benessere e smettere di usare il pianeta come se avessimo altri due pianeti a disposizione".

Dal 1990 le emissioni di Co2 sono state ridotte del 24% nell'UE. Nello stesso periodo l'economia è cresciuta del 61%.

Ma per arrivare a zero emissioni, l'UE dovrà tagliare 107 milioni di tonnellate di CO2 all'anno.

Eppure non tutti sono convinti che gli obiettivi climatici dell'Europa saranno sufficienti per mantenere il riscaldamento globale entro gli 1,5 ° C stabiliti dagli accordi di Parigi.

Greta Thunberg, ospite al Parlamento europeo mesi fa aveva duramente criticato il progetto di legge presentato dalla Commissione europea.

"Con questa legge europea sul clima che azzera le emissioni entro il 2050 ammettete indirettamente che vi state arrendendo, rinunciate all'accordo di Parigi, rinunciate alle vostre promesse di fare tutto il possibile per garantire un futuro sicuro ai vostri figli ".

L'Europa sarà all'altezza delle sue nobili ambizioni?

Ci sarà bisogno di investimenti significativi, l'eliminazione graduale dei sussidi ai combustibili fossili e soprattutto tutti l'accordo di tutti i paesi europei.