ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Mascherine sempre obbligatorie in Catalogna

euronews_icons_loading
Mascherine sempre obbligatorie in Catalogna
Diritti d'autore  tve
Dimensioni di testo Aa Aa

La Catalogna rende obbligatorio l'uso delle mascherine anche se si rispettano le distanze sanitarie. Il giro di vite arriva mentre nella regione autonoma si registrano 67 focolai, la maggior parte dei quali nella zona di Lleida, tra i lavoratori del comparto ortofrutticolo.

La misura è stata annunciata in parlamento dal presidente della Generalitat, Quim Torra, il quale ha specificato che l'obbligo riguarderà l'intera regione e dovrà essere rispettato a presicndere dalle altre misure di prevenzione. Finora le mascherine erano facoltative negli spazi all'aperto dove veniva comunque richiesta una distanza minima di due metri tra le persone.

Da sabato in tre aree di tutta la Spagna è stato imposto di nuovo un regime di blocco. Dal distretto di Segrià, in Catalogna, si può uscire solo per motivi urgenti e inderogabili, mentre analoghe misure sono state imposte in Galizia, dove si tiene sotto osservazione un focolaio nel villaggio costiero di A Marina.

Infine, le autorità del Paese Basco, pur in presenza di un focolaio nella città di Ordiza, escludono per ora un ritorno al confinamento, ma raccomandano ai cittadini l'uso delle mascherine in tutti i casi, anche quando le distanze di sicurezza vengano osservate.