ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Perché crolla il Pil britannico, sarà solo Covid?

euronews_icons_loading
Perché crolla il Pil britannico, sarà solo Covid?
Diritti d'autore  Alberto Pezzali/The Associated Press
Dimensioni di testo Aa Aa

Per l'economia del Regno Unito, senza scomodare richiami da tromboni, se proprio non è l'ora più buia, siamo all'imbrunire. Secondo i soliti esperti è colpa del coronavirus. Sta di fatto che il Pil dell'augusto Regno è crollato del 20,4% ad aprile, il primo mese di confinamento.

Tra febbraio e aprile il calo è stato del 10,4% rispetto al trimestre precedente.

E per un alto responsabile dell'autorità nazionale britannica per la statistica, l'Ons, sono stati colpiti quasi tutti i settori dell'economia.

La maggioranza delle rivendite al dettaglio riaprirà la settimana prossima. E il governo incoraggia le persone che non possono telelavorare a tornare in azienda, mano a mano che le restrizioni vengono gradualmente soppresse.

"Penso che ci vorrà abbastanza tempo prima che si torni alla normalità, aspettiamo con ansia il ritorno dei turisti, probabilmente tra la fine tra la fine di quest'anno e l'inizio del prossimo. Abbiamo avuto il 95% dele visite in meno in 12 settimane. il governo britannico deve sostenere il commercio al dettaglio" lamenta Jace Tyrrel, amministratore delegato di New West Company.

Con un crollo simile, Londra dovrà rivedere anche alcuni punti sul negoziato per la brexit. Un processo preparato in una fase di crescita de regno Unito. Eh sì, forse nulla sarà più come prima.