ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Peter Maurer: anche la Croce Rossa deve adattare le sue strategie all'emergenza climatica

euronews_icons_loading
Peter Maurer: anche la Croce Rossa deve adattare le sue strategie all'emergenza climatica
Diritti d'autore
Peter Maurer - CopyrightAP Photo/Aung Shine Oo
Dimensioni di testo Aa Aa

Le organizzazioni umanitarie che lavorano sul campo in Africa indicano come il cambiamento climatico stia diventando progressivamente una delle preoccupazioni maggiori per le comunità più bisognose.

Dopo un recente viaggio nella parte orientale del continente, il Presidente del Comitato Internazionale della Croce Rossa (ICRC), Peter Maurer, ha detto a Euronews che anche gli "anziani" delle aree colpite da conflitti sono ora in ansia per la crisi climatica.

"Chiedevo agli anziani cosa intendessero quando parlavano di cambiamento climatico, le loro parole mi hanno colpito molto. Hanno detto che sono abituati alla siccità, anche a lunghi periodi, ma che oggi la situazione è diversa", indica Maurer a Euronews, che lo ha incontrato all'annuale World Economic Forum di Davos.

Secondo Maurer, le comunità in Africa orientale sono preoccupate per l'aggravarsi di inondazioni e siccità dovuto al cambiamento climatico: le organizzazioni umanitarie, ha aggiunto, dovranno adattare le proprie strategie di conseguenza.

Il cambiamento climatico "cambia il comportamento delle malattie, i bisogni umanitari ed è sicuramente qualcosa a cui dobbiamo adattarci come organizzazione", ha affermato Maurer.

L'emergenza ambientale ha assunto un ruolo centrale anche al meeting svizzero dei potenti del pianeta.

L'attivista adolescente Greta Thunberg ha accuato i leader mondiali di non fare nulla, mentre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che questo non è il momento per il pessimismo, bensì per l'ottimismo.

Il presidente degli Stati Uniti ha ritirato tolto il suo paese dall'accordo di Parigi sul clima e ha approfittato del palco per scagliarsi contro i "perenni profeti di sventura" che predicono "l'apocalisse".

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.