ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Mosca, strade decorate dalla neve artificiale nell'inverno più caldo dal 1886

Turisti scattano un selfie in Piazza rossa
Turisti scattano un selfie in Piazza rossa   -   Diritti d'autore  AP Photo/Pavel Golovkin
Dimensioni di testo Aa Aa

Mosca sta vivendo il suo dicembre più caldo dal 1886 e i suoi cittadini non sembrano troppo contenti. Avevano così tanta voglia di neve che hanno dato vita a un movimento virale sui social media, mostrandosi intenti a spalare neve invisibile dalle strade, come in teoria accade ogni anno.

"Voi vedete la neve? Nemmeno io, per questo l'ho spalata via" dice il tweet

Questo tweet, invece, si concentra sull'aspetto finanziario della rimozione di questa "neve immaginaria": "Nel frattempo, la neve invisibile viene rimossa in Vladimir. Anche se la neve è invisibile, il denaro messo da parte per rimuoverla è molto reale".

"La neve invisibile è apparsa in Russia! Le strade devono essere pulite più volte al giorno per non interrompere il traffico", dice il tweet qui sotto.

A Mosca si assiste a una vera e propria disperazione da parte cittadini per la mancanza di neve. Per questo, il Comune ha scaricato un camion pieno di neve artificiale in centro.

Così facendo, la città ha voluto contribuire a creare un'atmosfera di festa per il nuovo anno e aiutare a "decorare".

"Neve artificiale viene scaricata nel centro di Mosca per creare un'atmosfera di festa. Mosca ha speso 1,5 trilioni di rubli per l'abbellimento negli ultimi 9 anni, mentre TUTTO il resto della Russia ha speso 1,7 trilioni di rubli durante questo periodo. Possono permetterselo"".
"Dato di fatto: Mosca esporta spazzatura e importa neve"

"Hanno portato la neve a Tverskaya Road, chiudendo immediatamente la strada agli automobilisti. Fino al 22 gennaio, nelle strade circostanti è consentito solo il traffico pedonale. Si può comprare di tutto col budget di Mosca, anche in inverno", dice il tweet qui di seguito

La neve artificiale è stata perfino transennata

Ma il manto artificiale si è comunque fatto strada fino alla Piazza Rossa e in altre parti del centro

"Neve portata a Zaryadye park"

La neve è prevista per gennaio, ma è innegabile che i moscoviti stiano sentendo gli effetti del cambiamento climatico.