Libano, le consultazioni della discordia

Libano, le consultazioni della discordia
Diritti d'autore AP
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Intanto il paese brucia per le tensioni settarie

PUBBLICITÀ

Il premier libanese designato Hassan Diab ha iniziato questo sabato una serie di consultazioni con i blocchi parlamentari per foormare il governo. Diab è chiamato a tirare fuori il paese da una delle peggiori crisi della sua storia. Fra le persone incontrate Nabih Berri e l'ex premier Hariri.

Questo mentre fuori dai palazzi monta la protesta contro la designazione di un una persona considerata troppo vicina al gruppo integralista e filo iraniano Hezbollah. La scelta di questo professore universitario, gà ministro dell'educazione, per alcuni sembra aver rotto il delicato equilibrio etnico del paese dei Cedri. 

Lo stesso Hariri, il cui padre premier a sua volta, era stato assassinato con un'autobomba ha invittato i propri sostenitori a non attaccare l'esercito: "Quando hanno ammazzato mio padre non abbiamo gettato pietre contro nessuno. Non iniziamolo a farlo adesso".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

I funerali del giornalista Issam Abdallam. Libano: due civili uccisi dai bombardamenti israeliani

Beirut, proteste nel terzo anniversario dell'esplosione al porto che causò 220 vittime

Usa sbagliarono a congelare i beni iraniani, ma Teheran non può usarli