Danimarca, raid antiterrorismo: arrestati in 20. Organizzavano attentati

Danimarca, raid antiterrorismo: arrestati in 20. Organizzavano attentati
Diritti d'autore APJens Dresling
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In un'operazione la polizia danese ha fermato 20 persone, sospettate di preparare attentati di matrice islamica

PUBBLICITÀ

Venti persone sono state arrestate questo mercoledì dalla polizia danese, nel quadro di un'operazione antiterrorismo. Secondo le prime indiscrezioni, sarebbero state trovate in possesso di esplosivo e avrebbero provato ad acquistare delle armi, per compiere degli attentati di matrice islamica.

Le forze dell'ordine non hanno specificato i potenziali bersagli o se la minaccia fosse imminente. "La polizia ha fatto irruzione in 20 indirizzi, arrestando 20 persone, che avevano sia l'intenzione che la capacità di commettere un attacco terroristico", ha dichiarato un funzionario dell'intelligence.

I sospetti compariranno davanti a un giudice questo giovedì. Le udienze si terranno a porte chiuse.

I precedenti

Il 14 febbraio 2015, Copenaghen venne colpita da due attacchi, uno contro una conferenza sulla libertà di stampa e l'altro contro una sinagoga, dove morirono due persone. L'autore degli attacchi, ucciso in seguito dalla polizia, era un 22enne danese di origini palestinesi, che aveva giurato fedeltà all'autoproclamato Stato islamico. 

Nel 2017, una ragazza danese di 17 anni venne invece condannata in appello a otto anni di carcere perché stava programmando due attacchi, uno contro la sua vecchia scuola e l'altro contro l'istituto ebraico di Copenaghen.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, la Danimarca vuole revocare la cittadinanza ai foreign fighters con doppio passaporto

Copenaghen, un'altra misteriosa esplosione: terrorismo in Danimarca?

Russia: uccisi due terroristi che organizzavano attacchi