ULTIM'ORA

Il Manchester City diventa il marchio sportivo più ricco d'Europa

Il Manchester City diventa il marchio sportivo più ricco d'Europa
Dimensioni di testo Aa Aa

Il proprietario del Manchester City sta vendendo una quota importante del club inglese per 500 milioni di dollari (454 milioni di euro) con un accordo che sta per diventare il nuovo record nelle valutazioni sportive.

Una dichiarazione di Silver Lake, una società americana di private equity, afferma che l'operazione equivale a poco più del 10% del nuovo valore della società proprietaria, City Football Group (CFG), stimato in 4,8 miliardi di dollari (4,36 miliardi di euro).

REUTERS/Andrew Yates/File Photo
La formazione del Manchester City in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk, 26.11.2019.REUTERS/Andrew Yates/File Photo

Questo renderebbe il Manchester City il secondo franchise sportivo più ricco al mondo, e il franchise sportivo più ricco in Europa, secondo le valutazioni pubblicate a Forbes nel mese di luglio.

Sempre Forbes ha collocato il Manchester City al 25° posto, ma la valutazione di mercoledì scorso fa salire vertiginosamente le quotazioni dei Citizens.

Prima di questa valutazione, il Real Madrid era in cima alla classifica del franchise sportivo più ricco d'Europa, seguito dal Barcellona.

L'azienda Silver Lake, che si definisce "leader globale nell'investimento tecnologico", è stata fondata nel 1999 e ha sede in California. Aveva già fatto investimenti nell'entertainment e si era già avvicinata ad altri club di calcio inglesi ed europei.

Il Financial Times, che per primo ha riportato la notizia, scrive che Silver Lake è stato attratto dall'impennata delle cifre pagate per i diritti calcistici dalle emittenti di tutto il mondo e dai gruppi internet.

L'iniezione di cassa aiuterà CFG ad espandersi ulteriormente. La società di Abu Dhabi ha squadre anche in Cina e negli Stati Uniti. Rimarrà l'azionista di maggioranza del Manchester City.

REUTERS/Andrew Yates
Pep Guardiola, attuale manager del Manchester City.REUTERS/Andrew Yates

Un elenco dei migliori club europei, basato sulle loro finanze e pubblicato a maggio dalla società di revisione contabile KPMG, ha collocato il Manchester City al quinto posto con un "enterprise value" stimato in 2,46 miliardi di euro. L'accordo con Silver Lake contribuisce a rendere il club uno dei franchise sportivi più ricchi al mondo.

L'investimento americano arriva nonostante un'indagine UEFA sulle finanze della City per presunte violazioni delle regole del "fair play".
Gli investigatori UEFA hanno raccomandato di bandire il club dalla Champions League e una decisione è attesa a breve. Anche se la condanna sembra altamente improbabile.

In definitiva, il successo del Manchester City sarà determinato dalle sue prestazioni sul campo.
Il club ha vinto il primo dei suoi quattro titoli di Premier League inglese nel 2012 (con Roberto Mancini come manager), ma non ha ancora raggiunto la finale di Champions League.

La fiducia dei vertici del calcio inglese ed europeo nei confronti di ricchi investitori stranieri, in particolare degli stati del Golfo, è stata ampiamente criticata. Alcuni non amano che la proprietà dei club calcistici diventi un veicolo per promuovere paesi come gli Emirati Arabi Uniti, ma i risultati del City e Paris Saint Germain confermano che gli investimenti portano anche risultati e vittorie.

L'investimento di mezzo miliardo di dollari a favore del Manchester City è in netto contrasto con la difficile situazione di alcune dei club "vicini di casa" del City (non è certo il caso, ovviamento, dello United).
In estate due club con base vicino a Manchester hanno ufficializzato le loro gravi difficoltà finanziarie.

Il Bury è stato escluso dalla Terza Divisione inglese dopo il fallimento, un destino che il Bolton Wanderers è riuscito a evitare solo grazie alla vendita del club.

Action Images via Reuters/Carl Recine
La spilla satirica del tifoso dice: "Old Trafford - lo stadio dello United - è stato fatto per il cricket".Action Images via Reuters/Carl Recine
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.