EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Insularità in Costituzione: Boccia frena

Insularità in Costituzione: Boccia frena
"D'accordo su principio ma se si tocca la Carta tempi lunghi"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 12 NOV - "Non per sminuire la richiesta, ma penso che un grande piano ferroviario per la Sardegna valga molto più di qualsiasi convegno o dibattito su modifiche costituzionali". E' freddo il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, sulla proposta di legge di iniziativa popolare - ferma in commissione Affari costituzionali del Senato - per l'inserimento del principio di insularità nella Carta Costituzionale. "Ovviamente - ha spiegato a Cagliari dopo l'incontro con il governatore Christian Solinas - il tema dell'insularità ci vede tutti d'accordo, ma nel caso specifico bisogna toccare la Costituzione e questo richiede un meccanismo piuttosto lungo". Di sicuro, ha chiarito il ministro, "dobbiamo dare le gambe all'insularità della Regione sarda. A Sicilia e Sardegna il Paese deve dedicare tempo ed energia: il gap infrastrutturale sulle ferrovie di Sicilia e Sardegna è un debito che hanno tutti gli italiani e che andrebbe onorato".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni presidenziali Usa: Biden conferma di essere in corsa, "sono vecchio ma ho buona lucidità"

Spagna campione d'Europa: la Nazionale accolta a Madrid dalla famiglia reale e dalla folla in festa

Europa, continua il caldo record in Romania e fino a 42 gradi in Italia