EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Mosca si esercita e fa paura

Mosca si esercita e fa paura
Diritti d'autore Reuters
Diritti d'autore Reuters
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per l'occasione la Russia sposta truppe al confine con l'Ucraina

PUBBLICITÀ

C`è anche il presidente russo Vladimir Putin nella regione di Orenburg per assistere all'esercitazione Tsentr 2019.

Quest’esercitazione vede la partecipazione di Cina, India, Kirgistan, Kazakistan, Tagikistan, Pakistan e Uzbekistan. Il maggiore partecipante straniero sarà Pechino con oltre 1600 uomini.

Le manovre dovrebbero essere un mix tra operazioni di guerra meccanizzata di base e contro-insurrezione, per lo più volte a rafforzare i legami tra i paesi partecipanti. Il ramo artico sarà per lo più un esercizio di blocco dell’area.

Il vero vantaggio per Mosca è il test di mobilitazione e dispiegamento, senza dimenticare che la Russia ha spostato un gran numero di attrezzature fino al confine ucraino con la scusa delle esercitazioni. È questo il motivo per cui, con grande discrezione diversi paesi vicini alle aree interessate della manovre, nonostante le rassicurazioni russe, stanno tenendo esercizi di difesa/prontezza operativa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La solitudine di Stoltenberg fa sorridere la Russia

Russia: 16 anni di carcere per spionaggio al giornalista statunitense del Wsj Evan Gershkovich

Russia: mandato di arresto per Yulia Navalnaya, la reazione "Putin è un assassino"