Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Addio 'Pazza Inter', resta l'inno di Eli

Addio 'Pazza Inter', resta l'inno di Eli
Cambio d'atteggiamento della squadra come voluto da Conte
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 27 AGO – Un’Inter concreta, compatta e senza
cali d’attenzione. È l’Inter disegnata e fortemente voluta da
Antonio Conte. Già ieri una prova contro il Lecce all’esordio,
partita in cui non è stato intonato neppure l’inno ‘Amala’,
molto amato dal pubblico ma emblema di quella fragilità emotiva
e disattenzione che storicamente hanno caratterizzato la squadra
nerazzurra. Ieri a San Siro, davanti a 65 mila spettatori
entusiasti, è riecheggiato solo lo storico inno ‘‘C‘è solo
l’Inter’‘ composto da Elio e Graziano Romani. Una novità che
probabilmente si ripeterà anche nelle prossime partite. Il club
dunque volta pagina, sposando l’indicazione di Conte che nel
video di presentazione al fianco di Cattelan e del presidente
Steven Zhang aveva subito affermato di non volere più pazzie.
Concetto confermato poi anche ai giornalisti prima della finale
di Champions League a Madrid: ‘‘Non sarà più pazza Inter? No,
sarà regolare e forte’‘.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.