Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Kutaisi punta sull'economia green con auto elettriche

Kutaisi punta sull'economia green con auto elettriche
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Siamo a Kutaisi, la seconda città più grande della Georgia. Questo importante centro industriale, culturale ed educativo, ora ospiterà anche il primo stabilimento per auto elettriche del paese e della regione del Caucaso meridionale.

Un sogno che diventa realtà anche grazie alla partnership tra Aigroup e Changan Corporation, una delle più grandi aziende al mondo di auto elettriche. Un progetto sostenuto anche dal governo georgiano, che prevede un impianto di produzione, e successivamente impianti di verniciatura e saldatura, e una fabbrica di pannelli solari.

KUTAISI POLO DELL'ECONOMIA GREEN

Secondo i piani, le prime auto elettriche prodotte in Georgia dovrebbero essere sul mercato a partire dal 2020. Come ci spiega Kakha Guledani, Capo del Consiglio di amministrazione di AiGroup l''azienda sta investendo in progetti che proteggono e rispettano l'ambiente. "Questi investimenti sono importanti proprio per la specificità del business. C’è bisogno di infrastrutture speciali come la distribuzione di stazioni di ricarica elettriche in tutto il paese e ricevitori di energia solare. Per quanto riguarda l'occupazione, nella fase iniziale prevediamo di assumere 300 lavoratori, poi ne assumeremo altri durante la fase operativa. Questo è molto importante per Kutaisi e per la regione.”

Si prevede che l’azienda produrrà circa 40.000 auto elettriche all'anno. Inizialmente verranno fabbricati quattro modelli, la metà sarà destinata al mercato interno. Per la Georgia, questo business è una scommessa economica importante. Il Paese vuole entrare nel mercato europeo vendendo circa 20 mila auto elettriche all'anno.”

CAR-SHARING E AUTO ELETTRICHE

Kutaisi diventerà presto l'ottava città al mondo in grado di offrire servizi di car-sharing elettrico ai suoi cittadini. A coronare la nascita del nuovo stabilimento, nel centro della città si è tenuto un mega-spettacolo multimediale. A festeggiare anche il Primo ministro della Georgia, Mamuka Bakhtadze, segno dell’ottimismo che regna nel Paese circa il futuro economico.

“Questa fabbrica darà il via a nuovo capitolo nella nostra storia economica. Avrà un'influenza molto positiva sulla nostra economia green. Creerà più di 2000 posti di lavoro e, allo stesso tempo, ci aiuterà anche ad aumentare il nostro potenziale di esportazione", ha dichiarato il premier.

Per il governo, questo progetto fa parte di un piano più ampio di trasformazione del paese in un'economia più verde. Partendo dallo sviluppo dell'industria automobilistica in Georgia.

Secondo il Ministro dell'Economia e dello Sviluppo Natela Turnava è un opportunità unica: “Produrremo auto elettriche con il primo marchio georgiano, il che renderà questo progetto davvero unico per noi. La Georgia diventa così pioniere nella regione, in termini di produzione di tecnologie ecologiche, e di auto elettriche.