ULTIM'ORA

Nuovi lavori, meno diritti. l'Italia e il lavoro che non c'è

Nuovi lavori, meno diritti. l'Italia e il lavoro che non c'è
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La morte sulla strada di un 51enne di Bologna, fattorino per una pizzeria, punta i riflettori sulle condizioni del lavoro in Italia, scarso e precario. Il sindacato autonomo dei rider, nato proprio a Bologna, rivendica la necessità di diritti e tutele. Ma il lavoro - quando c'è spesso non basta neppure a mantenersi.

Il tasso di disoccupazione nel Paese non scende sotto il 10%, conferma l'Istat. Peggio fanno solo Grecia e Spagna. Tra le fasce più in sofferenza c'è proprio quella tra i 35 e i 49 anni, oltre agli under 25, che ad aprile hanno visto tornare a crescere il tasso di disoccupazione di quasi un punto: quasi un giovane su tre non trova lavoro. C’è una lieve crescita dei contratti stabili, ma aumentano di 11mila unità anche quelli temporanei, nonostante il giro di vite operato del decreto dignità.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.