Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Brexit: speculazioni su futuro May. Media Gb: "Governo in rivolta"

Brexit: speculazioni su futuro May. Media Gb: "Governo in rivolta"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Si moltiplicano le speculazioni sul futuro di Theresa May. Secondo i media britannici, i ministri starebbero pianificando un colpo di Stato contro la premier, con l’obiettivo di sostituirla fino alla fine dell’anno e a prossime elezioni formali con il vice David Lidington che, dal canto suo, smentisce le voci. “Non credo di avere alcun desiderio di sostituirla - ha detto Lidington - penso che la premier stia facendo un lavoro fantastico; lavorare a stretto contatto con lei toglie qualsiasi ambizione di voler prendere il suo posto. Da parte mia c’è ammirazione totale".

La richiesta di un nuovo referendum è arrivata a gran voce dalla piazza di Londra sabato durante un’imponente manifestazione di gruppi anti Brexit: una proposta, secondo il cancelliere dello scacchiere Philip Hammond, che "merita di essere considerata". “Discutere se cambiare i giocatori in campo, francamente, in questo momento mi sembra fuoriluogo - ha detto -. Dobbiamo decidere come procedere. Una Brexit senza accordo sarebbe una catastrofe. Niente Brexit a mio parere minerebbe gravemente la fiducia nel nostro sistema politico. O viene approvato l’accordo proposto da May o, se non è quello, una qualche variante accettata dal Parlamento.

Intanto ha superato 5 milioni di firme la petizione online per chiedere al Parlamento di revocare l’articolo 50 e bloccare la Brexit a dispetto del voto referendario del 2016.