ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tornado: Alabama in ginocchio, la visita di Trump

Tornado: Alabama in ginocchio, la visita di Trump
Dimensioni di testo Aa Aa

Un pellegrinaggio tra le macerie dei tornado che si sono abbattuti sull'Alabama, uccidendo 23 persone e facendo scempio dei centri urbani.

Il presidente americano Donald Trump e la first lady Melania hanno lasciato la Casa Bianca per visitare i luoghi del disastro, incontrare le comunità e sollecitare una prima stima dei danni.

Alla domanda su cosa ha visto, rivolta al Presidente da un cronista, Trump ha risposto: "Beh, ho visto questo. Difficile da credere e penso che il fatto che siamo venuti abbastanza presto ha aiutato un sacco di persone, ma abbiamo visto cose a cui lei non avrebbe creduto. Abbiamo visto la stessa cosa".

Trump ha incontrato familiari delle vittime e sopravvissuti. Nel corso della visita alla Providence Baptist Church a Beauregard, il Presidente ha anche autografato bibbie e cappellini. Al vaglio di Trump la macchina dei soccorsi: più di 150 persone hanno preso parte alle operazioni; l'East Alabama Medical Center di Opelika ha ricoverato più di 60 pazienti nella notte di domenica.

Nell'area colpita i tornado sono frequenti in questo periodo: nel 2011 furono almeno 60 e distrussero più di 230 edifici in tutto lo Stato. Ma i tornado di domenica sono stati devastanti e hanno provocato un numero maggiore di morti rispetto a quello registrato in tutto l'anno precedente.