ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le più belle foto del carnevale 2019 nel mondo

Le più belle foto del carnevale 2019 nel mondo
Dimensioni di testo Aa Aa

Brasile, Rio de Janeiro

Nel primo fine settimana di marzo, i brasiliani hanno dimostrato ancora una volta al mondo quanto possono essere creativi e stravaganti nella tradizionale sfilata del Sambódromo do Marqués de Sapucaí, a cui hanno assistito 72mila persone provenienti da diverse parti del mondo.

Il dibattito intorno alla più grande festa del Paese è stato segnato dalle richieste di uguaglianza e giustizia attraverso carri allegorici in cui sono stati lanciati messaggi a favore delle minoranze etniche e della comunità LGTBI. Tante anche le scintillanti e colorate denunce contro il riciclaggio di denaro sporco e la corruzione.

Germania, Colonia, Mainz e Dusseldorf

Alcuni degli eventi in cartello sono iniziati con molte ore di ritardo a causa del maltempo. Un tripudio di maschere e colori, bagnato di birra e pieno di coriandoli. Non mancano i carri allegorici a tema politico, come potete vedere dalle foto qui sotto.

VIDEO: Tutte le feste del carnevale

Italia, Ivrea

Curiosità. Ha avuto un protagonista d'eccezione la prima giornata della battaglia delle arance, storica rievocazione del carnevale di Ivrea. Sul carro 55 dei falchi del castello, tra gli aranceri, c'era infatti Davide Casaleggio, figlio di Gianroberto, fondatore con Beppe Grillo del Movimento 5 Stelle. Residente in Canavese, la presenza di Davide Casaleggio alla battaglia delle arance, famosa in tutto il mondo, in realtà non è la prima. Sul carro era iscritto anche Beppe Grillo, ma all'ultimo il comico genovese ha disertato l'appuntamento con la rievocazione della lotta tra il bene e il male, tra i crudeli guardiani del tiranno - gli aranceri che sfilano sui carri - e il popolo ribelle che cammina per strada. Migliaia, anche quest'anno, le persone che hanno raggiunto la cittadina in provincia di Torino. La maggior parte con il berretto frigio in testa, la classica calza rossa calata sul capo. Un segno di rispetto della tradizione, l'unico modo per sperare di non essere bersaglio degli aranceri

Italia, Venezia

Curiosità.Si erano mascherati da antichi soldati prussiani per godersi un pomeriggio di Carnevale a Venezia, ma il loro travestimento era così 'perfetto' che sono stati denunciati per porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere. La disavventura è capitata a quattro cittadini tedeschi, sottoposti a controllo e poi denunciati da una pattuglia della Polizia in servizio a pizza San Marco. I quattro uomini indossavano abiti raffiguranti militari dell'epoca napoleonica, più precisamente antichi soldati prussiani del 1812, e hanno attirato l'attenzione degli agenti perché dal fianco del loro costume si notava l'elsa di un'arma lunga. Insospettiti, i poliziotti li hanno fermati e hanno scoperto che le armi che avevano indosso risultavano autentiche, delle vere sciabole antiche, in grado di colpire o ferire qualcuno. Accompagnati in Questura per gli accertamenti del caso, a uno di loro è stato rinvenuto anche un coltello con una lama di 10 centimetri. Quanto basta per far scattare il deferimento all'autorità giudiziaria.

Il Carnevale di Venezia alle prese con le prime problematiche legate alla tassa di sbarco

Una rassegna delle migliori foto da tutto il mondo