ULTIM'ORA

Oscar 2019: i vincitori premiati dall'Academy

Oscar 2019: i vincitori premiati dall'Academy
Diritti d'autore
REUTERS/Mike Segar
Dimensioni di testo Aa Aa

Sfilano, visibilmente emozionati, al Dolby Theatre di Los Angeles, i vincitori della 91esima edizione degli Academy Awards, gli Oscar del cinema 2019.

Il miglior attore Rami Malek, Freddy Mercury in "Bohemian Rapsody", Lady Gaga, vincitrice per la migliore canzone originale e il regista afroamericano Spike Lee, premiato con la statuetta per la sceneggiatura di "BlacKkKlansman".

"BOHEMIAN RAPSODY"

La storia dei primi 15 anni di carriera dei Queen e di Freddy Mercury, già campione di incassi con quasi 55 milioni di dollari al botteghino, si aggiudica 4 Oscar: miglior attore, Malek, miglior montaggio cinematografico, miglior sonoro e miglior montaggil sonoro.

In un passaggio del suo discorso, al momento di ritirare la statuetta, Malek ha dichiarato: “Sono figlio di immigrati, e nessuno voleva darmi una possibilità. Ed ora guardatemi! Ho vinto un Oscar interpretando un uomo immigrato ed omosessuale che ha combattuto per vivere la vita come voleva”.

Presente alla cerimonia anche il chitarrista dei Queen Brian May: "Va molto al di la delle aspettative, siamo elettrizzati perchè in tutto il mondo le persone sono state cosi toccate dal film, mi chiamano per dirmi che si sono commosse e che sono tornate a vederlo diverse volte".

"GREEN BOOK"

Il film del regista Peter Farrelly "Green Book" vince 3 premi Oscar come miglior film, miglior sceneggiatura originale e miglior attore non protagonista per Mahérshala Ali'.

Il film ispirato alla storia vera del pianista jazz Tony Lip, pseudonimo del padre di uno degli sceneggiatori del film, racconta l'amicizia tra un buttafuori italoamericano e un pianista afroamericano nell'America negli anni sessanta. Costato 23 milioni di dollari, ha raccolto oltre 140 milioni al botteghino.

"Sono grato a Viggo Mortensen e a Mahershala - ha detto il regista Farrelly - perché non ci sarebbe stato nessun film senza quei ragazzi. Sul serio. Io avevo la sceneggiatura, ma nessun produttore e loro sono saliti a bordo lo stesso, il produttore è arrivato solo dopo, ecco perchè provo molta gratitudine".

"ROMA"

Risultati insperati e oltre le aspettative per Il film del messicano Alfonso Cuarón "Roma". Tra i film in gara è quello che ha ricevuto il maggior numero di nominations, aggiudicandosi 3 statuette come: miglior film straniero, migliore fotografia e miglior regista. Roma è stata la Prima produzione Netflix ad arrivare sul red carpet.

"BLACK PANTHER"

Il premio per la Migliore scenografia è andato ad Hannah Beachler per "Black Panther".

Basato sulla saga di fumetti Marvel, "Black Panther" è il primo filmg del genere a ricevere una nomination agli Oscar nella categoria miglior film, è un successo assoluto con oltre un miliardo di dollari di incassi.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.