ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Moldavia, si vota per il rinnovo del Parlamento

Moldavia, si vota per il rinnovo del Parlamento
Dimensioni di testo Aa Aa

Le urne si aprono in Moldavia questa domenica: i cittadini sono chiamati a rinnovare il parlamento in questo piccolo stato di appena 3 milioni e mezzo di abitanti - schiacciato tra Ucraina e Romania - che dal 2013 resta conteso tra l'influenza dell'Unione Europea e quella ancora esercitata da Mosca.

Secondo i sondaggi maggioranza potrebbe anche sono i socialisti filo-russi del Presidente Igor Dodon, dati per favoriti, dal momento che i consensi per il Partito Democratico - filoeuropeista e attualmente al governo - sono in caduta libera per via dei sospetti di corruzione.

Per cercare di risalire la china, i democratici hanno messo in programma l'innalzamento del salario minimo a 13.000 lei, circa 700 euro al mese: ma stando ai sondaggi, la formazione di centro-destra potrebbe fermarsi sul 20 per cento.

. REUTERS/Gleb Garanich
la candidata Maia Sandu. REUTERS/Gleb Garanich

A contendersi i seggi c'è poi il blocco d'opposizione guidato dalla ex ministro per l'istruzione Maia Sandu, che nel 2017 sembrò quasi in procinto di diventare presidente. Secondo i sondaggi il raggruppamento da lei guidato, denominato Acum e di indirizzo europeista, dovrebbe arrivare terzo.

Tra i problemi più urgenti che il nuovo parlamento dovrà affrontare c'è lo spopolamento che negli ultimi anni ha colpito il paese, uno dei più poveri d'Europa. Nei giorni scorsi, decine di paia di scarpe sono state lasciate sull'asfalto durante una manifestazione, a simboleggiare le migliaia di giovani che negli ultimi anni sono stati costretti a emigrare in cerca di lavoro verso i paesi confinanti